A cura della Redazione
Rifiuti ingombranti sversati in strada, il malcostume di alcuni cittadini A Torre Annunziata, continuano ad imperversare sui marciapiedi cumuli di rifiuti ingombranti lasciati da alcuni cittadini irresponsabili. A testimonianza del malcostume diffuso nella nostra città, basta camminare per alcune strade ed accorgersi della presenza di salotti vecchi, frigoriferi, suppellettili vari. Dinanzi all´ufficio postale di piazza Sandulli (via Poerio) stazionano da alcuni giorni sedie, mattoni, vestiti e varie altre cianfrusaglie che qualcuno ha depositato lì, incurante dei divieti e degli appelli rivolti al fine di mantenere la città pulita (vedi foto in home page). A nulla, sembra, sia valso l´avviso dell´Amministrazione comunale nel quale si invitavano i cittadini a telefonare al numero verde 800719769 della Oplonti Multiservizi per richiedere il ritiro a domicilio, gratuito, dei rifiuti ingombranti presso le proprie abitazioni. Proseguendo lungo via Carlo Poerio, poi, si notano passeggini per bambini, computer, giocattoli e materiale edile. Via Vittorio Veneto è un´altra "zona franca" per lo sversamento abusivo di materiale ingombrante. Di fronte al "palazzo delle catene", ci sono, debitamente accostate ad un muretto, alcune porte ed un piano che sembra essere stato utilizzato per una cucina, insieme ad alcune ante di mobiletti (foto). Di certo, ad essere scalfita è la stessa immagine della città, soprattutto se si pensa che i rifiuti sono posizionati nei pressi delle Poste, luogo frequentato ogni giorno da centinaia di persone. E così, nell´indiferrenza più totale, Torre continua a pagare lo scotto dell´inciviltà di pochi, che con il loro atteggiamento danneggiano se stessi e l´intera collettività.