A cura della Redazione
Panico al Lido Azzurro. Una tromba d´aria si abbatte sullo stabilimento balneare Attimi di paura al Lido Azzurro di Torre Annunziata. Erano le ore 14 quando una tromba d´aria si è abbattuta sullo stabilimento balneare, distruggendo alcune cabine. Completamente divelte le lamiere che fungevano da tetto. I tanti bagnanti che affollavano la struttura hanno iniziato a correre in ogni direzione per cercare di sfuggire al turbine violento di vento e trovare riparo. C´è chi si è tuffato in mare e chi, invece, tentava di raggiungere le cabine o di rifugiarsi in strutture in muratura, come i bagni o gli spogliatoi. Lettini prendisole, asciugamani, sedie, giocattoli e svariati altri oggetti, tra cui anche le piscine gonfiabili per bambini, sono stati proiettati in aria dalla furia del vento, finendo col ricadere anche a mare a distanza di decine di metri da dove si trovavano originariamente. Terrorizzati specialmente i genitori dei più piccoli, che stavano facendo un bagno nelle acque antistanti il Lido o giocando sulla battigia. Alcune persone hanno riportato lievi ferite, dovute all´impatto con gli oggetti. Fortunatamente, nessuno sembra essere stato ferito in maniera grave. La Direzione dello stabilimento balneare ha provveduto subito a far evacuare la struttura, al fine di evitare ulteriori danni soprattutto alle persone. Un pomeriggio di paura che di certo i tanti bagnanti presenti al Lido Azzurro non dimenticheranno. "E´ stata un´esperienza drammatica - ha dichiarato Annalisa, 29 anni -. Ho sentito prima un rumore sordo e poi mi sono resa conto che pezzi delle cabine stavano volando in aria. Nonostante abbia tentato di fuggire, una sedia mi ha colpito alla gamba, provocandomi fortunatamente solo alcune escoriazioni". "Quando mi sono resa conto di ciò che stava accadendo - dice Claudia, 31 anni - ho iniziato a correre cercando riparo. Sono stati minuti interminabili". Clicca quì per la FOTO GALLERY