A cura della Redazione
Nasce il "Museo a cielo aperto dell´Arte Bianca", un´iniziativa del Rotary Nasce il "Museo a cielo aperto dell´Arte Bianca". Sabato 19 giugno, alle ore 10,30, presso gli Scavi di Oplonti, si terrà la presentazione dell´iniziativa messa in campo dal Rotary Club Pompei Oplonti Vesuvio Est, presieduto dall´architetto Raffaele Maria Ricciardi, e nata da un´idea progetto dell´Arci Oplonti, con il patrocinio morale del Comune di Torre Annunziata. Il Museo consiste un in itenerario che accompagnerà i visitatori lungo le strade della città alla scoperta degli oltre sessanta pastifici sparsi sul territorio, molti dei quali dismessi. Un´interessantissimo viaggio alla scoperta delle tradizioni e dei fasti di un tempo ormai passato, quello tra la fine dell´Ottocento e la metà del Novecento, in cui Torre Annunziata era famosa in tutto il mondo per la sua pasta. Il percorso si snoda dal corso Umberto fino ad arrivare al centro storico. Il Rotary ha anche lanciato l´iniziativa "Adotta una targa", attraverso la quale i cittadini potranno acquistare una targa da collocare all´ingresso dei pastifici, o dei palazzi che li ospitavano, curandone la manutenzione. Attualmente, il Rotary ha provveduto all´acquisto di dieci targhe, ne mancano altre cinquanta. “Con questo progetto - afferma il presidente Raffaele Ricciardi - il Rotary si pone l´obiettivo di avviare, o quanto meno di stimolare, un processo di recupero del centro storico che potrebbe partire dal restauro delle facciate degli opifici, dalla riqualificazione dei marciapiedi storici (dove la pasta, complice il clima e l’aria, veniva stesa ad asciugare) e di incoraggiare la nascita di attività collegate”.