A cura della Redazione
Dramma occupazione, protestano i lavoratori delle Officine Torresi Officine Torresi, ennesima protesta dei lavoratori. Lunedì e martedì, gli operai dell’azienda di via Terragneta in Torre Annunziata hanno occupato l’area industriale, vietando l’accesso ai dipendenti delle società Peninsula Navis e Nisida Yachting, le uniche due aziende insediatesi nell’area. I lavoratori hanno protestato contro la proprietà delle Officine Torresi, rea, secondo loro, di effettuare speculazioni immobiliari senza dare certezze sul loro futuro lavorativo. Un lavoratore è salito sul solaio di un capannone minacciando di buttarsi giù. Sul posto si sono portati gli agenti di polizia diretti dal dirigente Bianca Lassandro e dal commissario Elvira Arlì. Nel pomeriggio l’imprenditore Carmine Carotenuto si è incontrato con l’assessore alle attività produttive Antonio Gagliardi e il vicesindaco Tommaso Solimeno. Alla fine è stato trovato un accordo che permette ai lavoratori di di usufruire dell’integrazione al reddito anche per i prossimi mesi, oltre all’anticipazione della cassa integrazione.