A cura della Redazione
Centinaia di persone per l´ultimo saluto al professore Luigi Perfetto Una marea di folla ha seguito i funerali di Luigi Perfetto, svoltisi oggi pomeriggio nella chiesta di Santa Teresa e San Pasquale di piazza Cesàro. Era presente tutto il mondo della scuola e della società civile: i dirigenti dei tre circoli didattici, gli insegnati del II Circolo di via Tagliamonte e di tante altre scuole torresi, alunni e genitori, politici ed amministratori, con in testa il sindaco di Torre Annunziata, Giosuè Starita. Il prof. Perfetto, dirigente scolastico, era amato un po´ da tutti, anche se il suo carattere spigoloso spesso lo portava ad entrare in polemica. Ma era un uomo leale, sempre disposto a dare se stesso per il raggiungimento di obiettivi nell´interesse della città. Assessore della prima giunta Cucolo, si era distinto per il suo decisionismo. "Io ascolto sempre tutti - diceva spesso - ma poi sarò io a decidere, nel bene e nel male". E´ stato il primo ad istituire un corso di giornalismo per gli i suoi alunni. L´ha fatto in collaborazione con il nostro giornale quando è stato dirigente del IV circolo didattico di Torre del Greco. Un anno di collaborazione molto intenso e dai risultati lusinghieri. Nonostante la malattia lo stesse logorando giorno dopo giorno, non lesinava di fare la sua passeggiatina quotidiana lungo corso Umberto I. E a chi gli chiedeva "come stai?", rispondeva sorridendo: "non bene, ma non mi lamento". E la sua voglia di vivere si è vista quando, chiamato a presiedere un seggio elettorale nell´ultima elezione regionale, non si è tirato indietro ed ha svolto per intero il suo dovere, nonostante le sue condizioni di salute fossero già precarie. La sua ultima volontà era quella di assistere alla manifestazione di fine d´anno scolastico. "Scendo dall´ospedale - diceva speranzoso -, assisto alla performance dei miei alunni e poi ritorno a curarmi". Ma non ne ha avuto il tempo, ha spirato qualche ora prima che lo spettacolo si svolgesse. In quella occasione, gli insegnanti e gli alunni lo hanno voluto ricordare con un minuto di raccoglimento, davanti ad una platea commossa. Se ne è andato un signore d´altri tempi. E forse sarà stato questo il motivo che ha spinto centinaia di persone a partecipare al suo funerale per dargli l´addio da questa vita terrena. Ci mancherai Gigi... Clicca qui - Le foto