A cura della Redazione
Acqua Pubblica, incontro tra il comitato promotore e il sindaco Starita Ieri pomeriggio si è tenuto, tra il Comitato Cittadino Acqua Pubblica di Torre Annunziata, il rappresentante del Movimento a 5 Stelle campano, Luigi Gallo, Luigi Chiacchiera, componente del Comitato Campano Acqua Pubblica, ed il sindaco Giosuè Starita, un incontro sul tema della ripubblicizzazione e gestione pubblica dell´acqua. Sono state riportate le esperienze, le motivazioni e le istanze storiche dei Movimenti per l´Acqua Pubblica. Nella circostanza, il sindaco ha risposto in modo senz´altro positivo e soddisfacente. Lo stesso si e´mostrato ferrato e competente in materia, ed ha rivelato un particolare che a noi del Comitato era ignoto. Cioe´, ha affermato che gia´da tempo aveva chiesto alla G.O.R.I. S.p.A., assieme al sindaco di Castellammare di Stabia, Salvatore Vozza, di rescindere i relativi contratti con i rispettivi Comuni. Crediamo che sia vero. Non abbiamo dubbi sulla sua buona fede. Alla fine, il sindaco Starita si e´ impegnato ad indire un Consiglio Comunale per fine marzo, o al massimo per i primi di aprile, anche su questi temi, e per cambiare lo Statuto Comunale, dichiarando l´acqua bene comune essenziale per l´uomo, senza alcuna rilevanza economica, per essere sfruttata dalle societa´private ai fini di lucro, per svariati milioni di euro. Infatti, dietro la G.O.R.I. ci sono anche grosse Multinazionali. Infatti, il sindaco ha dichiarato che nel frattempo, ci sono altre emergenze molto gravi, come la mancanza di lavoro, e dello sviluppo economico, e quindi, conseguentemente, per l´emergenza sociale, la sicurezza e l´ordine pubblico. Luigi Chiacchiera Comitato Campano Acqua Pubblica