A cura della Redazione
Zona Franca, dal Senato arriva l´ok definitivo. Il provvedimento è legge Zona Franca Urbana, finalmente! E´ proprio il caso di dirlo. Infatti, il Senato ha approvato definitivamente il decreto "milleproroghe", contenente al suo interno anche le agevolazioni fiscali e contributive per le ZFU. Il provvedimento, votato con 134 voti a favore, 99 contrari e 4 astenuti, è dunque stato convertito definitivamente in legge. Un percorso tribolato e non privo di difficoltà, quello delle Zone Franche Urbane. Un iter che sembrava essersi concluso con la firma dei contratti lo scorso ottobre al Ministero dello Sviluppo Economico a Roma. Tuttavia, la decisione del Governo di rivedere l´intera struttura degli aiuti alle 22 Zone Franche italiane, tra cui Torre Annunziata, aveva fatto temere il peggio. Alla fine, grazie alla ferma opposizione dei sindaci delle ZFU, è prevalso il buon senso, e così il Parlamento ha dato il via libera al provvedimento che, si spera, possa dare una sterzata alla situazione economica e sociale della nostra città. Queste le agevolazioni previste per le attività intraprese all´interno di una Zona Franca Urbana: - Esenzione totale per l´Ires per 5 anni. - Esenzione totale dalle imposte sui redditi delle società per 5 anni - Esenzione dall´Irap fino per 5 anni con il limite di 300mila euro l´anno di produzione netta. - Esenzione dall´Ici, per 5 anni, per i soli immobili siti nelle zone franche urbane - Esonero per 5 anni dal versamento dei contributi previdenziali dei lavoratori dipendenti, subordinato al fatto che almeno il 30 per cento degli occupati delle imprese beneficiarie risieda nel sistema locale di lavoro in cui ricade la zona franca urbana. Le agevolazioni diminuiranno gradualmente dal 6° anno al 14° anno.