A cura della Redazione
22 ottobre, diretta mondiale su TorreSette.it: travolti da valanga di contatti Una festa del 22 ottobre caratterizzata dal maltempo, soprattutto nella serata di ieri, quando un temporale ha allagato alcune zone della città. Al mattino, invece, la processione della Madonna della Neve si è svolta regolarmente; anzi, c’è stato anche qualche raggio di sole che, di tanto in tanto, ha fatto capolino tra le nuvole. Migliaia le persone stipate ai bordi delle strade a salutare il passaggio della Madonna della Neve. Una processione a cui ha preso parte, come annunciato nei giorni precedenti, anche il neonato movimento di disoccupati torresi. Molto composta e silenziosa la loro partecipazione. Presente anche una delegazione di “Torresi nel Mondo”, con un gruppo di giovani studenti tedeschi guidati da Oscar Guidone. La Madonna, portata a spalla dai pescatori, ha varcato la soglia della Basilica alle ore 10 circa e si è diretta verso il porto di Torre Annunziata. Da qui è iniziata la processione che ha attraversato le strade della città, da via Castello fino alla parte alta di corso Umberto. Unica tappa, piazza Cesaro, dove c’è stato il saluto di mons. Raffaele Russo, rettore della Basilica di piazza Giovanni XXIII, e del sindaco Giosuè Starita. Tantissima la gente accorsa dalle città limitrofe e tantissimi anche gli emigranti provenienti dalle più svariate città italiane. La Madonna della Neve suscita sempre sensazioni forti, devozione e commozione si mescolano in un unico sentimento che coinvolge soprattutto le persone anziane, memori di quel lontano 22 ottobre 1822, quando la Madonna, in seguito all’eruzione del Vesuvio, arrestò la lava che si apprestava ad “invadere” la città oplontina L’evento è stato trasmesso in diretta mondiale dalle webcam di torresette.it, posizionate in quattro punti della città, che hanno ripreso in contemporanea le fasi della festa più amata dai torresi. In poche più di due ore, oltre 4 mila contatti dai punti più svariati della Terra. Ci hanno cliccato dalla Svizzera, Germania, Inghilterra, Galles, Stati Uniti (Canton, Wilmington, Seattle, Jersey City, Philadelphia, Chula Vista, Zion, Denver), Belgio, Spagna, Portogallo, Francia, Australia (Melbourne), Argentina, Malesia, Cina. Delle città italiane, il maggior numero di visite provengono da Milano (1.715), seguita da Roma (1.554), da Napoli (553), Salerno (255), Tortona (218), Ivrea (116), Firenze (83), Caserta (82) e Ercolano (70). In tutta la giornata oltre 8 mila i contatti, per un totale di 172 mila pagine viste. Un successo oltre le più rosee previsioni, frutto esclusivamente della passione e della professionalità dei nostri bravissimi collaboratori. Una menzione particolare va al nostro tecnico-operatore, Ciro Gagliardi, senza il quale non sarebbe stata possibile diramare la diretta mondiale dell’evento in contemporanea con quattro webcam. Durante la processione, c’è stato anche un momento molto toccante, quando don Raffaele Russo ha impartito la benedizione a tutti i torresi emigranti attraverso le immagini trasmesse da una delle nostre quattro webcam, con la Madonna che ha sostato per cinque minuti sotto il balcone della sede del nostro giornale.