A cura della Redazione
Supergiunta a Castellammare con Bassolino, Starita e Vozza Una supergiunta per rilanciare il Contratto d´Area. Oggi alle ore 13,00, a Castellammare di Stabia, presso Palazzo Farnese (nella foto), si riuniranno gli esecutivi dei comuni di Torre Annunziata e Castellammare di Stabia, insieme alla giunta della Regione Campania. Intorno allo stesso tavolo, quindi, il governatore Antonio Bassolino e i sindaci oplontino e stabiese, Giosuè Starita e Salvatore Vozza, per chiedere al Governo di riattivare le risorse del Contratto d’Area torrese-stabiese (circa 52 milioni di euro) e di promuovere altre iniziative per rilanciare l’economia in un’area con un alto tasso di disoccupazione. Uno strumento, quello del contratto d’area, molto criticato ma che, a differenza dell’area Napoli est, qualche risultato ha prodotto: il Polo Nautico di Torre Annunziata, il Porto Turistico e il Crowne Plaza di Castellammare di Stabia. Anche se non sono mancate le criticità dovute, per lo più, alle incapacità di imprenditori che hanno pensato solo a speculare ed a trarre vantaggio dagli incentivi statali. Il fallimento della Metalfer e la dismissione della Metecno, con 139 lavoratori in mobilità, rappresentano una prova evidente che, se si vuole ancora insistere sul rilancio del contratto d’area quale strumento di sviluppo, bisogna necessariamente apportare qualche correzione. Alla riunione si parlerà anche della Zona Franca Urbana e del Distretto Industriale.