A cura della Redazione
Contributi regionali per l´acquisto della prima casa La Regione Campania, al fine di promuovere l´accesso alla proprietà della prima casa, ha indetto un bando l´assegnazione di contributi in conto interessi per l´acquisto e il recupero di abitazione da parte di cittadini residenti nella Regione Campania. Il finanziamento consiste nella concessione di un mutuo fino a 100.000 euro da parte di uno degli Istituti di credito convenzionati con la Regione Campania. L´importo del mutuo ammissibile non potrà eccedere l´80% della spesa massima ammissibile elevato fino al 100% per acquisto da parte di occupanti legittimi di alloggi sottoposti a procedura concorsuale e nei casi di interventi di recupero di tutte le unità immobiliari facenti parte del medesimo edificio. Uno dei requisiti di ammissibilità previsti dal Bando di Concorso è l´aver stipulato entro la data di presentazione della domanda di partecipazione il preliminare di acquisto di un alloggio da destinare ad abitazione principale del richiedente. Per tale motivo l´assenza del preliminare è causa di esclusione. La scadenza prevista è il 9 settembre 2008 - ore 16:00. La presentazione dellla domanda potrà avvenire esclusivamente on-line sul sito: http://siba.regione.campania.it. La redazione, al fine di una migliore comprensione del Bando, si è avvalsa della consulenza del dott. Antonio Gagliardi, economista, già assessore alle Finanze, Patrimonio e Politiche della Casa del comune di Torre Annunziata. Qui di seguito, pertanto, sono state formulate alcune domande, con relative risposte, che possono delucidare il richiedente su alcuni aspetti del Bando stesso. D. Una singola persona puo´ partecipare al Bando per l´acquisto della prima casa? R. Un nucleo familiare composto al massimo da tre persone (quindi anche per i nubendi) puo´ acquistare un alloggio la cui superficie utile non deve superare i 70 mq. Tale vincolo dimensionale e´ tassativo e rappresenta un requisito di ammissibilita´ della domanda di partecipazione al bando di concorso. D. Posso acquistare un immobile messo in vendita da un Ente pubblico? R. L´acquisto agevolato e´ consentito a prescindere dalla qualita´ e dalla natura giuridica del venditore, purche´ avvenga nel rispetto del divieto di cumulo con altre agevolazioni pubbliche destinate all´acquisto del medesimo alloggio. D. Il reddito da riportare nella domanda e´ quello al lordo o al netto degli abbattimenti di legge previsti? R. Va indicato il reddito complessivo dell´intero nucleo familiare e gli abbattimenti e le riduzioni verranno applicate dall´Amministrazione regionale. Le riduzioni saranno applicate esclusivamente ai redditi di lavoro dipendente e a quelli fiscalmente assimilati ai redditi di lavoro dipendente. D. Come sara´ erogato il contributo nel caso in cui il mutuo sia stato stipulato prima del Bando? R. Nel caso in cui il mutuo ipotecario per l´acquisto della prima casa sia stato stipulato nei tre anni precedenti la pubblicazione del Bando, sara´ indispensabile, a seguito della ammissione a finanziamento, modificare il contratto originariamente stipulato per ricondurlo nei limiti temporali (quindici anni) e di importo (euro centomila) previsti dal bando di concorso. D. Quali sono le banche convenzionate per la stipula dei mutui agevolati? R. Per quanto riguarda l´elenco delle banche convenzionate si rimanda al Decreto Dirigenziale n. 327 del 14/07/2008, con il quale tutte le banche interessate sono state invitate a convenzionarsi per la stipula dei mutui agevolati. D. E´ possibile partecipare al Bando di Concorso senza aver contratto il preliminare per l´acquisto di una abitazione? R. Uno dei requisiti di ammissibilita´ previsti dal Bando di Concorso e´ l´aver stipulato entro la data di presentazione della domanda di partecipazione il preliminare di acquisto di un alloggio da destinare ad abitazione principale del richiedente. Per tale motivo l´assenza del preliminare e´ causa di esclusione. D. Come si misura la superficie dell´alloggio per verificare il rispetto dei limiti dimensionali previsti dal Bando per essere ammessi all´agevolazione? R. Per "superficie utile" si intende quella interna degli alloggi, misurata al netto delle mura perimetrali e dei tramezzi, ossia la superficie interna calpestabile. D. Sono un cittadino extracomunitario residente in Italia; posso presentare domanda di partecipazione al Bando? R. Possono presentare la domanda di partecipazione al Bando di concorso tutti i cittadini comunitari e quelli extracomunitari residenti in Italia da almeno cinque anni. D. I figli a carico devono essere indicati anche se sono a carico del coniuge. R. Nella compilazione della domanda di partecipazione va comunque indicato il numero di figli a carico, a prescindere dal fatto che gli stessi siano a carico del richiedente e/o del coniuge. D. Che cosa si intende per immobili ex legge 219/81 da ristrutturare e/o recuperare? R. Per immobile ex legge 219/81 si intende un edificio danneggiato dal sisma del 1980. Detta condizione deve risultare da apposita certificazione rilasciata dal comune competente. D. Vorrei acquistare la prima casa a Frosinone usufruendo delle agevolazione previste dal Bando di Concorso. E´ possibile? R. No. Il Bando di Concorso e´ riferito all´acquisto di un alloggio localizzato esclusivamente in uno dei comuni della Regione Campania. D. Siamo tre compenti nel nucleo familiare ed abbiamo acquistato un´abitazione di 100 mq precedentemente alla pubblicazione del Bando. Posso accedere al mutuo agevolato? R. I limiti di superficie di cui al punto 4 del Bando di concorso si riferiscono sia agli alloggi da acquistare che a quelli acquistati nel triennio precedente. D. Sono stato licenziato dalla ditta dove lavoravo e quindi non possiedo reddito. Posso presentare domanda di partecipazione? R. Il bando non preclude la possibilita´ di partecipazione a coloro che non possiedono reddito. D. Sono in procinto di sposarmi e intendo partecipare al Bando di Concorso, quali soggetti devo indicare fra i componenti del nucleo familiare? R. Per i nubendi il nucleo familiare e il relativo reddito da dichiarare sono riferiti al richiedente e al futuro coniuge. In fase di istruttoria il Settore E.P.A. non terra´ conto di altri componenti che eventualmente il dichiarante ha indicato nella domanda di partecipazione. D. Ho acquistato casa nel 2000 e vorrei ristrutturarla. E´ possibile presentare domanda per la concessione di un mutuo agevolato? R. Gli interventi di recupero ammissibili a finanziamento sono esclusivamente quelli riferiti a immobili abitativi danneggiati dal sisma del novembre 1980 e quelli relativi ai prefabbricati pesanti e leggeri in proprietà di privati. D. Ho acquistato casa il 15/06/2005 contraendo un mutuo ipotecario il 20/08/2005, posso usufruire del mutuo agevolato? R. La domanda per la concessione del finanziamento puo´ essere presentata anche da chi ha contratto un mutuo ipotecario per l´acquisto della prima casa nel triennio precedente la pubblicazione del Bando. Risulta evidente che il termine massimo per fruire dell´agevolazione e´ dato dalla data di contrazione del mutuo e non dalla data di acquisto dell´abitazione. D. Come si calcola il reddito complessivo per la partecipazione al bando di concorso. Quali redditi bisogna indicare nella domanda di partecipazione? R. Ai fini della determinazione del reddito complessivo devono essere sommati i redditi di tutti i componenti del nucleo familiare, quali risultano dalla certificazione anagrafica alla data di presentazione della domanda. D. Convivo con mio padre che e´ proprietario della casa dove abitiamo, posso partecipare al Bando di concorso? R. Il requisito dell´impossidenza di altre abitazioni adeguate alle esigenze del nucleo familiare sull´intero territorio nazionale deve essere verificato esclusivamente per il richiedente e per il coniuge non legalmente separato. D. A cosa si riferisce il bando di concorso quando prevede che non e´ possibile concedere il contributo a chi gia´ possiede un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare? R. Si intende adeguato al nucleo familiare un alloggio composto di un numero di vani, al netto dei servizi, pari o superiore al numero dei componenti il nucleo familiare. D. Sono single posso partecipare al Bando per l´acquisto della prima casa? R. Si a condizione che la superfice utile dell´alloggio non superi i 70 mq. Tale vincolo dimensionale e´ tassativo e rappresenta un requisito di ammissibilità al bando di concorso. D. Posso acquistare un immobile in comproprietà con altri soggetti? R. No. Può essere oggetto di agevolazione solo l´acquisto di un immobile intero o in comproprietà con il coniuge. Si chiarisce che non è possibile comprare quote di immobili. D. I tre anni previsti nel bando si riferiscono all´acquisto dell´alloggio o alla data in cui si è contratto il mutuo? R. E´ possibile partecipare al bando anche per alloggi già acquistati per i quali il mutuo è stato stipulato nel triennio precedente la pubblicazione del bando. D. Sono sposato da 1 anno. Sia io che mia moglie viviamo ancora nelle rispettive famiglie di origine. Quali soggetti devo indicare fra i componenti del nucleo familiare? R. Nella domanda dovrà essere indicato il nucleo familiare del richiedente al quale dovrà essere aggiunto il coniuge ed eventuali figli anche se non conviventi. D. Di quali soggetti devo indicare il reddito e riferito a quale anno? R. Per tutti i soggetti indicati nel nucleo familiare il reddito complessivo quale risulta dall´ultima dichiarazione presentata alla data di pubblicazione del bando ( 14.07.2008). In particolare, per tutti i coloro che hanno presentato dichiarazione entro il 14.07.2008 si considera il reddito per l´anno 2007, mentre per quelli che hanno presentato dichiarazione dopo il 14. 07.2008 o devono ancora presentarla , si considera il reddito per l´anno 2006. D. E´ possibile contrarre un mutuo di importo a euro 100.000,00 se il prezzo della casa è più elevato? R. Il mutuo agevolato non può superare l´importo di euro 100.000,00, fermo restando che la garanzia della Regione Campania e il contributo in conto interessi saranno corrisposti esclusivamente su tale importo massimo, l´acquirente potrà stipulare con la stessa o altra banca, un ulteriore mutuo ordinario che non sarà assistito da alcuna forma di contribuzione e/o di agevolazione. D. Ho comprato una casa pagandola 110.000,00 euro, qual è l´ammontare massimo di mutuo agevolato che posso ricevere? R. In presenza di tutti i requisiti reddituali e patrimoniali previsti dal bando , il mutuo agevolato può essere concesso per un valore massimo dell´80% del prezzo convenzionale dell´immobile e comunque non superiore ad euro 100.000,00. Nel caso specifico il mutuo agevolato sarà pari max ad euro 88.000,00. D. Qual è l´elenco delle banche convenzionate e l´elenco dei documenti da produrre? R. L´elenco completo delle banche convenzionate sarà disponibile solo dopo la scadenza del termine di presentazione delle domande di partecipazione al fine di consentire ad ogni istituto di credito di potersi convenzionare. I documenti da produrre alla banca convenzionata sono quelli di cui al punto 6B del bando, oltre a quelli che la banca riterrà necessari per l´istruttoria del merito creditizio. D. Entro quale termine dovrò produrre la documentazione alla banca? R. La documentazione per l´ottenimento del mutuo agevolato dovrà essere prodotta alla banca dopo la pubblicazione dell´elenco degli ammessi al finanziamento, in quanto solo da tale data si ha il diritto di contrarre il mutuo agevolato, ovvero ricontrarre il mutuo in corso con l´agevolazione regionale. D. A che devo inviare la domanda di partecipazione? R. La domanda va inviata esclusivamente per via telematica secondo le modalità previste nel bando. D. Sono nato all´estero e non riesco a compilare il modulo di richiesta, come devo fare? R. Occorre utilizzare il campo: ESTERO ( EE) 99999, che si trova nell´elenco dei comuni. D. Come saranno assegnati i contributi previsti nel bando? R. L´elenco dei beneficiari ammessi al mutuo agevolato sarà formato dando priorità ai soggetti/nuclei familiari a minor reddito e fino a concorrenza delle risorse finanziarie disponibili. Clicca quì per accedere al bando