A cura della Redazione
Il viceministro De Piccoli al porto Il comandante generale della Guardia Costiera e il vice ministro dei Trasporti, in visita alla Capitaneria di Porto di Torre. L’Ammiraglio Ispettore Capo Raimondo Pollastrini e l’onorevole Cesare De Piccoli, la scorsa settimana, a bordo della motovedetta CP 280, sono giunti al molo Crocelle accolti dal comandante del porto tenente di vascello Gennaro Fusco e una rappresentanza dei suoi uomini. Al seguito delle due personalità un nutrito numero di alti ufficiali del corpo e una delegazione di funzionari ministeriali hanno raggiunto successivamente i locali della Capitaneria di Porto, ricevendo gli onori militari da parte di un picchetto del personale della stesso distaccamento. Un leggero vento di ponente permetteva al tricolore di sbandierare liberamente, rendendo alla cerimonia quella giusta e magica atmosfera, adatta per questo eccezionale evento. L’ammiraglio e l’onorevole, hanno incontrato all’interno degli uffici, il Procuratore della Repubblica di Torre Annunziata Diego Marmo e l’assessore al Porto Michele Cuomo, in rappresentanza del governo locale, con i quali si sono intrattenuti in un lungo e cordiale colloquio. Il comandante del Corpo Pollastrini, intrattenendosi con i militari oplontini, ha ringraziato per l’ospitalità il comandante Fusco, sottolineando il lavoro profuso dal personale militare di tutta la capitaneria aggiungendo che “Operiamo nel soccorso, nella tutela della pesca e dell’ambiente. Nessuno deve essere esecutore d’ordine, oggi, siamo degli specialisti del mare e la sua conoscenza è stata sempre nostra. Il vostro lavoro - continua l’Ammiraglio - consente di raggiungere traguardi eccezionali i quali si tramutano in finanziamenti da parte del Governo, che ci consente di fortificare il nostro apparato motorizzato al fine di poter lavorare con la massima serenità e sicurezza. Oggi - conclude il comandante del Corpo - rappresentiamo un terzo delle forze armate, un nutrito numero di professionisti che negli anni è cresciuto con grande spirito di sacrificio”. Dal canto suo, l’assessore Cuomo, ha sottolineato l’importanza della visita degli autorevoli personaggi, in quanto gli ha permesso di esporre direttamente al vice ministro De Piccoli le varie problematiche presenti nel porto torrese e dare il via ad una serie di incontri che saranno programmati per un prossimo futuro, in sinergia con la Regione Campania.