A cura della Redazione
Sociale. Corsi di vela per i ragazzi del progetto "Emera" Nell´ambito del Progetto Emera - Servizio di Educativa Territoriale, svolto dall´ambito Sociale N30, che raggruppa i Servizi Sociali dei comuni di Torre Annunziata, Trecase, Boscotrecase e Boscoreale, l’associazione “Piccoli Passi Grandi Sogni Onlus”, ente gestore del servizio, organizza un corso di vela per i ragazzi inseriti nel progetto e segnalati dai Servizi Sociali Territoriali. Tale corso, denominato “Controvento, in rotta verso la legalità”, consiste nel coinvolgimento di adolescenti nelle attività di scuola vela organizzate in collaborazione col “Circolo Nautico Torre Annunziata”. L’intervento mira a integrare la fascia giovanile con l´attività dello sport della vela, facendo leva sul particolare appeal che questa disciplina è capace di suscitare, e sarà articolato in lezioni pratiche e teoriche. Le prime, della durata di tre ore, avranno come obiettivo quello di rendere autonomi i partecipanti nella conduzione, elementare, di un´imbarcazione a vela di 6 metri. Durante le lezioni pratiche gli allievi impareranno ad armare la barca, eseguire dei nodi, ormeggiare e disormeggiare, navigare in tutte le andature di vento, regolare le vele e rientrare in sicurezza in porto. Tutto nel pieno e zelante rispetto delle norme che regolano la navigazione costiera entro le 6 miglia nautiche dalla costa. L’obiettivo finale è far sì che il mare e la vela possano riempire o colmare, per quel ristretto arco di tempo, quell’insostenibile vuoto che i ragazzi sentono dentro. La speranza è che questo percorso possa temprarli, recuperarli ed offrirgli una visione diversa della vita, da nuovi punti di vista. Le lezioni teoriche avranno come obiettivo, invece, quello di rafforzare le nozioni apprese durante l’uscita in mare e di educare i ragazzi alla riflessione induttiva (osservo, vivo e poi analizzo e metabolizzo a livello teorico). Lo scopo principale di questa attività sarà quello di stimolare la curiosità negli allievi in modo da far nascere in loro una passione, che possa aiutarli ad affrontare al meglio e con serenità il loro percorso di vita segnato spesso da disagio ed emarginazione. Il mare, dunque, come scuola di vita.