A cura della Redazione
Consiglio comunale, sfiducia a Portoghese: «Sindaco voltafaccia» Pubblichiamo di seguito il comunicato a firma dei partiti Centro Democratico, UdC, Orgoglio e Dignità, Nuovo Centrodestra, Psi, Verdi e Scelta Civica di Torre Annunziata sulla sfiducia all´ex presidente del Consiglio comunale Ciro Portoghese (foto) La sfiducia al Presidente del Consiglio Comunale, Ciro Porteghese, sarà l’ultima congiura di un sindaco che non solo ha rinnegato la sua storia politica più volte ma sta tradendo senza ritegno chi gli ha garantito la sua rielezione? Nella seduta consiliare del 3 novembre si è consumato l’ultimo atto da parte del sindaco Starita e dei suoi nuovi ed occasionali “compagni di viaggio” per rimarcare, qualora ce ne fosse ancora bisogno, il suo voltafaccia alla coalizione elettorale che la città aveva indicato come compagine di governo. Un prezzo che il sindaco ha dovuto pagare a chi, assieme a lui, ha deciso di tradire le chiare indicazioni della città, frutto di stucchevoli lottizzazioni politiche che si decidono nelle buie stanze da politicanti assetati di poltrone e non con la trasparenza che meriterebbe la gestione della cosa pubblica. Esponenti di destra e sinistra accomunati solo dalla bramosia di potere e da null’altro. E’ sotto gli occhi di tutti il loro interesse per la nostra città, basta vedere gli inesistenti risultati ottenuti in questi ultimi mesi. Mai si è giunti a tanto nella vita politica ed amministrativa di Torre Annunziata. Senza remora alcuna, né tentennamenti, ci impegneremo a dimostrare l’assoluta mancanza di rispetto istituzionale prodotto dagli artefici di tale atto e lavoreremo, con flebile speranza, affinché possa rinsavire chi oggi è ostaggio e strumento nelle mani di chi è stato chiaramente bocciato e messo all’angolo dalla comunità torrese. Ci sforzeremo affinché queste anomalie cessino e con esse l’acredine ingiustificata di chi vive la politica con rancore, senso di vendetta e profonda invidia verso i successi altrui. Il Partito Democratico ha la responsabilità politica e soprattutto morale di tale sfascio istituzionale. Se è vero che al peggio non c’è mai fine, il sindaco Starita ne è la chiara dimostrazione vivente: non finisce mai di stupire! COMUNICATO