A cura della Redazione
Raid vandalico al PalaSiani, la condanna del Pd torrese «A nome dei Democratici torresi esprimiamo il più profondo rammarico, e con esso tutta la nostra vicinanza e solidarietà al dirigente scolastico Benito Capossela, per il vile atto vandalico di cui è stata oggetto la tendostruttura dell’ISIS Pitagora-Croce, intitolata nelle settimane scorse alla memoria del giornalista Giancarlo Siani, assassinato per mano della camorra». Ciro Passeggia e Claudio Bergamasco, rispettivamente segretario cittadino e presidente Forum Sicurezza del Partito Democratico di Torre Annunziata, stigmatizzano il raid vandalico compiuto ai danni del PalaOplonti "Giancarlo Siani", dove sono state rubate tre telecamere di sorveglianza ed un faro da persone non ancora identificate. «Non conosciamo altre parole - proseguono - se non quelle di ferma condanna di un simile gesto, che finisce per rappresentare, qualunque sia la motivazione che ne è alla base, non solo un insulto alla memoria del cronista ucciso ma anche un’offesa a tutti quei cittadini che ogni giorno si adoperano per migliorare la nostra comunità. Certi di interpretare il sentimento di larga parte della società torrese - concludono -, diciamo: non ci faremo intimidire! Non fermerete la nostra voglia di cambiamento! Anzi, cercheremo di tradurre sin da subito il nostro sdegno in azioni concrete a supporto dell’Amministrazione comunale al fine di individuare soluzioni efficaci per scoraggiare, con opere di prevenzione e di sensibilizzazione, il ripetersi di tali incresciosi episodi».