A cura della Redazione
Basketorre, ko casalingo all´esordio in campionato Esordio amaro per il Basketorre nel debutto nel campionato regionale di serie C. La compagine oplontina al termine di una gara intensa e combattuta si arrende (58 a 65) dopo un tempo supplementare alla Miwa Energia Benevento. In un PalaOplonti gremito in ogni ordine di posto, i centinaia di tifosi hanno incitato la squadra di casa dal primo all’ultimo minuto con un tifo festoso e gioioso. Gli oplontini scendono in campo con l’intelaiatura della scorsa stagione e nelle prime batture con un gioco dinamico e veloce sorprendono gli avversari grazie soprattutto a Festa già in forma perfetta chiude il primo quarto in vantaggio 21 a 17. Nel secondo gli oplontini continuano a centrare canestri importanti sino a quando lo stesso Festa e Salvatore non sono costretti ad uscire per una situazione falli già compromessa. A questo sono il nuovo acquisto Tufano e il solito Balzano a prendere le redini della squadra e a cercare di frenare la reazione dei beneventani, che riescono a recuperare lo svantaggio e a chiudere il quarto in perfetta parità 32 a 32. Al rientro dall’intervallo lungo i biancoblu, grazie alla difesa asfissiante di Carfora ed ai canestri di Di Maria, cercano di resistere alle folate offensive di Cavalluzzo e compagni, che tentano l’allungo decisivo e chiudono la frazione 40 a 47. Nell’ultimo quarto, grazie anche al tifo dei calorosi tifos ed al rientro in campo di Festa e Salvatore, gli oplontini raggiungono gli avversari in un finale punto a punto nel quale nessuna delle due squadre riesce a trovare il canestro decisivo; tempo che si chiude in assoluta parità 56 a 56. Gli atleti di coach Scaramozza arrivano però al temo supplementare senza Tufano, Salvatore e Festa (fuori per 5 falli) e poco possono fare, con il solito irriducibile capitan Santoro a sospingere i giovani compagni. L’incontro termina 58 - 65 con gli ospiti che nei minuti finali trovano la grinta e la concentrazione per portare a casa i due punti ed una buona prestazione. “La sconfitta non deve scoraggiare i ragazzi – ha commentato Ruggero Betteghella - che sono stati artefici di una convincente prestazione non premiata solo dal risultato. Quest’incontro deve servirci da esperienza per il prosieguo del campionato. La nostra politica rimane quella della linea giovane e la presenza di Irlando, in campo per lunghi tratti della partita, e di Davide Vecchione (cl.1999), per la prima volta convocato in prima squadra, ne è la chiara dimostrazione. Quello che mi ha rallegrato e stato vedere nel nostro esordio al Palaoplonti una così massiccia partecipazione di pubblico sempre corretto e caloroso”. In mattinata tutti i piccoli atleti del minibasket (2003, 2004 e 2005) sono stati assoluti protagonisti all’open day organizzato nello storico Palapartenope di Napoli. Prosegue la preparazione per le formazioni giovanili under 13, under 14, under 15 ed under 17 maschile e per le formazioni femminili fiore all’occhiello della società oplontina. Prossimo incontro per la Serie C Sabato alle ore 16:30 a Nola contro l’Academy Basket Campania. TONIO