A cura della Redazione
"Supersud", il libro di Della Corte, diventa opera lirica Dopo il successo nelle librerie e l’adozione in alcune scuole del Meridione, il saggio storico "Supersud-Quando eravamo primi" (Iuppiter Edizioni) del giornalista ed economista torrese Mimmo Della Corte, diventa un’opera lirica. Giovedì 7 agosto alle ore 19,00, presso il salone dell’Ex Orfanotrofio, in Piazza Giovanni XXIII in Torre Annunziata, la prima de “La cantata di Supersud”, opera musicale composta dal maestro Giancarlo Amorelli ed eseguita dal tenore Saverio Stornaiuolo. Il saggio “Supersud”, con una dettagliata ricostruzione della storia dell´Unità d´Italia, rappresenta, come ha scritto nella prefazione Marcello Veneziani, "una ragionata difesa del Meridione e delle sue ragioni storiche non solo ripercorrendo i primati del Sud ma anche dedicando la seconda parte del saggio ai giornali meridionali pro e contro il processo risorgimentale che mostrano un fervore e una presenza attiva di una borghesia intellettuale e civile nel sud tutt´altro che marginale”. Il maestro Amorelli il tenore Stornaiuolo, affermati artisti e tra gli esperti più apprezzati della musica del Settecento napoletano, hanno avuto l’idea di interpretare musicalmente il saggio di Della Corte per “ricreare sonorità e sensazioni dell’epoca attraverso un intreccio di parole e note pensato soprattutto per far rivivere al pubblico le passioni, le attese e le speranze del popolo del Sud”.