A cura della Redazione
I giovani Democratici per una tariffa assicurativa più equa I Giovani Democratici, giovanile politica del Partito Democratico, promuovono una nuova iniziativa riguardante il progetto di Legge di iniziativa popolare - "RC Auto, Tariffa Italia", promossa dai Deputati Leonardo Impegno e Valeria Valente, annunziata nella Gazzetta Ufficiale del 9 Maggio 2014 n.106. Una volta di più i Giovani Democratici tendono la mano a tutta la cittadinanza oplontina impegnandosi in prima persona nella raccolta delle firme valide affinché si possa presentare la proposta di legge. Questa proposta afferma che «le imprese di assicurazione sono tenute a riconoscere sia in sede di rinnovo che di nuovo contratto, anche in assenza di esplicita richiesta dei singoli interessati, l’applicazione del premio più basso previsto sull’intero territorio nazionale da ciascuna compagnia, per la corrispondente classe universale (CU) di assegnazione del singolo contraente/assicurato, a tutti i contraenti e/o assicurati che non abbiano denunciato sinistri negli ultimi cinque anni». Tutti i cittadini di Torre Annunziata sono invitati a rendersi disponibili come firmatari della proposta di legge presso gli uffici del comune, Corso Vittorio Emanuele III 293 (Orari Comunali). I Giovani Democratici hanno altresì chiesto a tutta l’amministrazione comunale di aderire all’iniziativa rendendola - questione centrale - valida per tutti, così da sponsorizzare e sensibilizzare attraverso manifesti informativi e indicazioni sul voto la cittadina tutta; attendiamo notizie in tal senso. Crediamo, noi Giovani Democratici, che firmare questa proposta di legge sia un dovere morale che spetta ai padri di famiglia, alle famiglie e a tutta la società napoletana e provinciale, contribuendo a scrivere la parola “fine” a questa ineguaglianza economica che sta durando e aumentando ingiustamente da troppi anni, a discapito delle tasche degli automobilisti e delle classi assicurative che risultano ormai superflue rispetto al premio effettivamente richiesto dalle agenzie. ci I Giovani esortano quindi ad andare a firmare al comune e sperano che il solito disfattismo e la solita pigrizia non regni sovrana. Calare i premi assicurativi è qualcosa che si è sempre chiesto alla politica locale e provinciale. Noi Giovani Democratici ci crediamo, credici anche tu. Le firme possono già essere raccolte ed hanno scadenza il 31 Ottobre prossimo. (COMUNICATO)