A cura della Redazione
Basketorre, sconfitta esterna a Benevento Nella settima giornata di ritorno del campionato regionale di serie D, il Basketorre cede le armi alla capolista Cestistica Benevento. Sin dai primi minuti gli oplontini subiscono l’agonismo ed il dinamismo dei padroni di casa che con il loro pressing asfissiante non permettono agli ospiti di realizzare il proprio gioco. Il primo quarto si chiude, infatti, con un 17 a 11 frutto soprattutto della supremazia delle difese sugli attacchi. Nel secondo quarto i beneventani impongono il proprio gioco riuscendo a chiudere il tempo con un vantaggio di più 19. Negli spogliatoi coach Scaramozza cerca di ridare serenità ai biancoblu che ritornano in campo con rinnovata energia e concentrazione, tant’è che nel terzo quarto con un gioco offensivo più preciso e penetrante riescono a rosicchiare punti preziosi. Ma è nell’ultimo quarto che gli oplontini provano il tutto per tutto e grazie ai canestri di capitan Santoro e Balzano ed alle triple di Festa (autore di ben 20 punti) con un parziale di 10 a 0 si portano a meno cinque dagli avversari. I padroni di casa scossi dalla partenza degli oplontini riescono a ritrovare la concentrazione necessaria per mantenere a distanza gli ospiti e vincere l’incontro per 58 a 47. “La sconfitta è stata frutto sicuramente della loro difesa asfissiante ma soprattutto dell’approccio completamente negativo che abbiamo avuto per i primi 2 quarti - ha commentato coach Scaramozza - in pratica non siamo scesi in campo per 20 minuti. Comunque, la sconfitta di oggi non scredita il nostro campionato. Siamo una società giovane, neopromossa, senza sponsor e con una classifica già molto soddisfacente ed ambire ad una posizione migliore vorrebbe dire osare troppo e non essere realisti. Quindi possiamo dire che l’obiettivo è stato raggiunto ampiamente”. La debacle della formazione senior non ha demoralizzato le giovanili del Basketorre scese in campo nel fine settimana. Nel derby con il CBTA gli under 15 di coach Salvatore hanno agevolmente vinto l’incontro. Capitan Vecchione (top scorer) ha trascinato i biancoblu in una larga vittoria 25 a 94, che non lascia dubbi sulle forze in campo. Infatti, gli oplontini grazie alla matura regia di Mazzola, a due perfetti finalizzatori, Di Martino e Veropalumbo, e all’agonismo difensivo di Rodio e Ascione, hanno interpretato una partita perfetta. L’andamento della gara ha permesso al coach di far giocare minuti preziosi a tutti gli atleti fino ad ora meno utilizzati, che hanno risposto con grande impegno alla chiamata. Domenica mattina la società oplontina ha, inoltre, ospitato i campioncini in erba di diverse società campane per un “concentramento” regionale aperto ai piccoli scoiattoli. In un clima di festa e serenità Iolanda Tessitore e tutto lo staff oplontino con oltre cento bambini sono stati protagonisti di una splendida mattinata all’insegna dello sport e del divertimento. Prossimo appuntamento per la serie D domenica 16 marzo alle ore 18:30 sul parquet di casa di via Isonzo contro gli atleti di Santa Maira a Vico. Tonio