A cura della Redazione
Pallacanestro: Basketorre, sconfitta a Cercola La scorsa domenica, nella diciottesima di campionato, il Basketorre assapora immeritatamente il gusto amaro della sconfitta. Nel palazzetto dell’Ass. Pal. Cercola si è assistiti ad un incontro ricco di agonismo e tecnica tra due formazioni degne della serie superiore. Parte forte il Basketorre che imponendo il proprio gioco fatto di attacchi rapidi ed una difesa aggressiva riesce a tenere a distanza i padroni di casa incapaci di trovare le contromisure adatte. Nel secondo quarto terminato 23 a 28 la musica non cambia, con il Basketorre sempre in vantaggio ed il Nola impegnato in un affannosa rimonta. Nel terzo quarto comincia a sentirsi sulle gambe il peso dell’incontro e coach Scaramozza consente ai più esperti qualche minuto di riposo con le seconde linee in campo che riescono ugualmente a tenere testa ai forti cercolesi. Nell’ultimo quarto, mentre le squadre erano impegnate in un emozionante punto a punto, un errore macroscopico e sospetto dei giudici di campo indirizza l’incontro a favore dei padroni di casa. Gli oplontini scossi dall’ingiustizia subita si mostrano incapaci di reagire e cedono le armi ai cercolesi ed escono sconfitti, con la consapevolezza di poter lottare fino alla fine con qualsiasi altra squadra. Chiusa la pessima esperienza della squadra senior l’attenzione è tutta sulle formazioni giovanili. Sabato pomeriggio, con una prestazione al di sotto delle loro potenzialità, le under 14 cedono alle padrone di casa del Basket femminile Stabia. I primi tre quarti si chiudono in parità con le oplontine brave a ribattere punto su punto, grazie soprattutto a S. Germano e S. Ruggiero le uniche a segnare con continuità. Nell’ultimo quarto le biancoblu non riescono ad arginare le offensive avversarie lasciandole padrone del campo. Positiva comunque la regia di Di Martino (febbricitante) e le prove delle più inesperte Fontana, Fiordoro e Paduano, che hanno risposto positivamente alla chiamata del coach. Il pomeriggio prosegue sul parquet del B.T.Stabia dove i piccoli aquilotti (2003) condotti da Iolanda Tessitore sono protagonisti di una meritata vittoria. All’esordio in campionato, gli oplontini superano agevolmente gli avversari grazie alla matura prestazione di Landi e Mazza. Alla loro prima uscita non deludono Franchini, Ciotola, G. Ruggiero e Mautone, che forniscono un contributo decisivo alla vittoria. Esordio con canestro per il piccolo Betteghella che ha affrontato senza alcun timore gli avversari. Gli impegni delle formazioni giovanili sono proseguite la domenica. Primi a scendere in campo gli esordienti di coach Betteghella che sul campo del Liceo Pitagora hanno sconfitto i parietà della S.B. Napoli Est in un incontro senza storia terminato 81a 4. Sin dai primi minuti Mazzola e compagni dettano il ritmo dell’incontro e raggiungono un cospicuo vantaggio grazie ai canestri di D’Ambrosio, Germano U. e Saracino. Negli ultimi quarti è la dinamicità di Ammendola, Casciello e Damino a condurre l’incontro verso un finale già scritto. Terminato l’incontro degli esordienti subito scendono in campo gli under 13 di capitan Vollono, protagonisti di un’avvincente incontro ricco di capovolgimenti di fronte. Gli oplontini con un Sica particolarmente ispirato in attacco e con Vaccaro e Ilardi insuperabili in difesa riescono a controbattere le folate offensive degli avversari per tre quarti dell’incontro. Solo nell’ultima frazione i tentativi di rimonta di Rodio e Garofalo si infrangono sulla diga difensiva degli ospiti che riescono ad avere il sopravvento (48 a 56). In serata vittoria senza grossi affanni per l’under 15 maschile Nella palestra di via Isonzo Vecchione e Di Martino conducono i biancoblu alla vittoria 79 a 37 contro il Cesarano Basket Scafati. Il risultato la dice lunga sulla differenza in campo ma bisogna dar merito ai ragazzi scesi in campo che hanno interpretato la partita con il massimo impegno. Il largo score è stato completato, tra gli altri, da Di Chiara, Riso, Avitabile e Costantino.