A cura della Redazione
Gori, Amedeo Laboccetta nuovo presidente Cambio ufficializzato per il vertice della Società che gestisce il Servizio Idrico Integrato nell’ATO 3 Sarnese-Vesuviano. Nel corso dell’ultima seduta, l’Assemblea dei Soci di GORI ha affidato ad Amedeo Laboccetta il ruolo di Presidente. Sposato, quattro figli, Laboccetta è nato a Napoli, e da anni ricopre un ruolo di primissimo piano nel quadro politico regionale e nazionale. Dal 2008 al 2013, infatti, ha rivestito la carica di Deputato della Repubblica, oltre al prestigioso ruolo di componente della Commissione parlamentare Bilancio e Finanze e della Commissione Bicamerale Antimafia. Importanti esperienze maturate anche in aziende di primaria importanza tra le quali quella nel Gruppo Poste Italiane dove Laboccetta ha rivestito l’incarico di presidente di PosteAssicura. Gli altri membri in pectore nominati dall’Assemblea dei Soci, che dovranno essere ratificati nel corso della prossima seduta del Consiglio di Amministrazione, sono Giovanni Paolo Marati, attuale amministratore delegato di GORI, Rachele Iovino, Antonio Sodano, Ranieri Mamalchi (confermato), Iolanda Papalini, Francesco Saverio Auriemma (confermato), Salvatore Stabile (confermato) e Maurizio Bruno, quest’ultimo presidente uscente. Una ventata rosa, quindi, attraversa la governance dell’azienda per la quale si apre una fase nuova, ma volta sempre al miglioramento del servizio offerto ai cittadini. Rinnovato anche il collegio sindacale di GORI i cui membri saranno Giuseppina Accurso (presidente), Pietro Iodici e Francesco Ruscigno. “Ho accettato con onore l’incarico che mi è stato affidato – spiega il neo presidente di GORI – perché ritengo quello idrico un settore di grande rilevanza strategica per il nostro Paese. Sono fortemente motivato e fornirò il mio contributo affinché l’Azienda continui a migliorare le proprie performance, con l’obiettivo principale di offrire ai cittadini dei 76 comuni dell’ATO 3 Campania un servizio qualitativamente sempre migliore”. COMUNICATO