A cura della Redazione
Calcio a 5, buon pareggio per il Futsal Oplonti Il Futsal Oplonti accarezza due volte la possibilità di vincere, ma alla fine ottiene un punto meritato nella delicata trasferta di San Gregorio. I padroni di casa devono obbligatoriamente vincere per cercare di arrivare alla zona playout, mentre gli ospiti sono in cerca di continuità dopo due vittorie consecutive. Ne scaturisce una bellissima gara, giocata bene da entrambe le squadre. Primo tempo con poche occasioni, i locali attaccano e si rendono pericolosi in alcune circostanze mentre gli oplontini sembrano fin troppo rinunciatari e contratti nei primi 15 minuti. Nella parte finale del tempo i locali calano, e gli ospiti sprecano qualche occasione prima di trovare il vantaggio con Gallo, bravo sul secondo palo a raccogliere un buon assist di Santarpia che rientrava dopo oltre un mese di assenza. Si chiude sullo 0 a 1 la prima frazione. Nella ripresa l’Oplonti si chiude bene e raddoppia con preciso tiro da fuori di Migliozzi. La gara sembra chiusa, gli ospiti prima con Iovino e poi con Scarpa non sfruttano due facili occasioni e non riescono a segnare con l’uomo in più per il doppio giallo del portiere locale. Normale quindi la reazione del San Gregorio, trascinato da un grande Garzillo, che sfrutta a metà ripresa due disattenzioni per ottenere il pareggio. Timeout ospite e torresi pronti a giocarsela, ma su gli sviluppi di un calcio d’angolo i locali passano in vantaggio ad otto minuti dalla fine. Troppi falli per gli ospiti, ed il bravo Aceto riesce a parare ben due tiri liberi. Ma l’Oplonti non ci sta e reagisce con Gallo, che a fine tempo segna due gol dopo due assist di Borzelleca e del solito Santarpia. Tripletta e grande gara per lui. A questo punto mancano solo due minuti alla fine ma il San Gregorio riesce subito a trovare il pari con un tiro preciso da fuori. Commenta la gara il mister oplontino Vitale: “I primi 15 minuti non mi sono piaciuti per niente, abbiamo fatto un possesso palla lento e prevedibile. Dopo siamo cresciuti ed abbiamo concesso poco giocando meglio. La ripresa mi è piaciuta pur avendo preso 4 reti. Dovevamo chiuderla e fare il terzo gol, dopo è normale che se non sei cinico può succedere di tutto, due reti di vantaggio sono poche in qualsiasi categoria. Sul 3 a 2 ho visto il carattere che piace a me, è stata una splendida reazione ma una squadra matura gestisce i due minuti finali e porta a casa i tre punti. Stiamo crescendo molto in ogni caso, gare come questa un mese fa l’avremmo persa. In questo periodo allenarsi con freddo e pioggia è complicato, e squadre come il San Gregorio, che dispongono del palazzetto, hanno meno problemi di gestione degli allenamenti e questo si è visto. Ho un gruppo che ha tanto carattere come me, vogliamo salvarci il prima possibile e divertirci il più possibile. Un grazie di cuore a Francesco Scafa ed a tutti i ragazzi che hanno fatto 240 km per sostenerci. Sabato ci aspetta una sfida davvero proibitiva contro l’Ottaviano del mio grande amico Nunziata, persona speciale che ho il piacere di conoscere da tanti anni. Vengono da sette vittorie di fila, ma noi proveremo a fermarli”.