A cura della Redazione
Calcio a 5, Futsal Oplonti sconfitto in casa Doveva essere la partita del riscatto, ma sul Futsal Oplonti riflette ancora la sconfitta rocambolesca subita a Pompei. Mister Vitale, contro i ragazzi terribili di Amalfi, deve fare a meno degli infortunati Migliozzi, A. Borzelleca e Sicignano, e con Santarpia e R. Borzelleca a mezzo servizio. Gli oplontini partono subito bene, con un ottimo giro palla riescono ad andare più volte alla conclusione senza impensierire più di tanto il portiere. Mentre gli ospiti attendono nella propria metà campo, pronti a ripartire in contropiede, al 15´ circa, su una azione manovrata, gli amalfitani riescono a passare in vantaggio con una forte puntata del loro centrale difensivo. Gli uomini di Vitale non ci stanno e ricominciano a macinare gioco, ma un po´ per bravura del portiere ed anche per demeriti propri, non riescono a trovare la via del gol. Il primo tempo si chiude sullo 0-1 per gli ospiti. Il secondo tempo comincia con Borzelleca & Co. che caricano a testa bassa, cercando la rete del pareggio. E durante uno dei numerosi attacchi, il bomber Santarpia, rabbiosamente, riesce a riportare il risultato in parità: 1-1. Il match sembra essersi rimesso su sentieri meno impervi ed i torresi attaccano caparbiamente. Il portiere amalfitano nega ripetutamente il gol ai nostri ma, purtroppo, sono gli ospiti ad approfittare di uno svarione difensivo ed a passare ancora in vantaggio: 1-2. La rete subita a dieci minuti dalla fine del match taglia le gambe ai ragazzi torresi, che in due minuti vengono surclassati dall´euforia avversaria e subiscono altre due micidiali marcature; 1-4. La squadra, la panchina e tutta la tifoseria sembrano increduli di assistere ad una tale disfatta senza un po´ di verve. Il numero uno Oplontino Aceto suona la carica portandosi in attacco e cercando di creare la superiorità numerica per recuperare lo scotto. E in una mischia in area, con palla ribattuta, risolve Iovino, da sottolienare, seppur inutile ai fini del risultato, gol d´esordio, e distanze accorciate; 2-4. La partita finirà così con l´Oplonti che attacca a testa bassa per cercare di recuperare e i ragazzi dell´antica Repubblica Marinara difendere ordinatamente, per i successivi 5 minuti finali, due gol di vantaggio. In settimana ci sarà tanto da lavorare sia sul piano mentale che tattico. Sabato per gli uomini cari al presidente Trapanese ci sarà ancora una dura prova.