A cura della Redazione
Calcio a 5, amara sconfitta per il Futsal Oplonti Disfatta. Solo così possiamo definire il match disputato a Pompei tra la Lu.Pe. e il Futsal Oplonti. Soprattutto per i demeriti dei torresi che, dopo essersi portati sul risultato di 3-0, hanno spento la luce negli ultimi quindici minuti finali, subendo prima la rimonta e poi il sorpasso finale dei pompeiani. Coach Vitale ritrova il bomber Santarpia, al rientro dalla squalifica, e prima convocazione per il neo-acquisto Sicignano. Dopo appena due minuti dall´inizio della partita perde Migliozzi per una forte contusione alla caviglia sinistra. La prima frazione di gara è molto combattuta su entrambi i fronti, ed azioni manovrate e buon pressing tengono la gara sospesa per un bel po´ sul risultato iniziale di parità. Non mancano alcuni bei interventi del portiere oplontino, Aceto, che salva il risultato in più di un´occasione. La rete del vantaggio per l´Oplonti si concretizza su azione di contropiede dove Santarpia finta di passare sulla destra, si accentra e di sinistro lascia partire un tiro che lascia di stucco il portiere avversario. E con questo risultato si chiude il primo tempo di gioco: 0-1. La partenza nella seconda frazione della compagine torrese è a dir poco energica. Nel giro di due minuti Genovese, ben servito da Sicignano, trova la sua doppietta personale. Un uno-due strepitoso che fissa il risultato sullo 0-3. Il momento della svolta arriva ora. E´ circa il 15´ del secondo tempo quando il Futsal Oplonti va in blackout, e, puntualmente, subisce il primo gol dei locali, che subito dopo usufruiscono di un rigore molto dubbio e si portano sul 3-2. Partita riaperta. I giocatori pompeiani, galvanizzati dal momento positivo e dalla possibilità di riacciuffare un risultato insperata, spingono forte sull´acceleratore e riescono a trovare il gol che riporta la partita in parità. Sul risultato di 3-3 mister Vitale chiama il timeout per strigliare la squadra e riequilibrarla, e gli effetti si vedono subito. Genovese parte palla al piede e viene atterrato da un avversario: sesto fallo, e conseguente tiro libero, per i ragazzi di Torre Annunziata. Sul dischetto si presenta Sicignano che fallisce l´occasione facendosi neutralizzare la potente conclusione. Gli oplontini non ci stanno e, ancora con Genovese, cercano la via del gol che viene sbarrata solo dal palo a portiere battuto. Ma quando meno te l´aspetti arriva la doccia fredda e, su una leggerezza di Gallo, la squadra pompeiana trova il jolly vincente, un tiro forte ben piazzato sotto la traversa che non lascia scampo all´incolpevole Aceto: 4-3. E´ la fine dei giochi. Una partita piena di emozioni, ma con un finale, possibilmente, da riscrivere.