A cura della Redazione
Basketorre, Benevento espugna il campo degli oplontini La Cestistica Benevento, con un maiuscola prestazione, espugna il campo del Basketorre e raggiunge gli oplontini al secondo posto in classifica alle spalle del Cercola, unica formazione ancora imbattuta del girone. Fin dai primi minuti si è visto un Basketorre incapace di arginare le folate offensive degli avversari e di imbastire efficaci trame di gioco. Sempre in svantaggio gli oplontini chiudono il secondo quarto con il massimo divario – 14 (22 a 36) senza aver mai dato l’impressione di poter ribaltare le sorti dell’incontro. Al rientro dagli spogliatoi la strigliata di coach Scaramozza sortisce il proprio effetto e i biancoblu sospinti da un pubblico eccezionale, che non si è mai rassegnato alla sconfitta, riescono, a raggiungere un insperato pareggio (46 a 46). Ma proprio nel momento del massimo sforzo, la Cestistica Benevento ritrova la lucidità offensiva e la difesa arcigna che le permettono di ritornare avanti e chiudere il terzo quarto con un vantaggio di soli due punti (46 a 48). L’ultimo quarto si gioca punto a punto ma la maggiore esperienza e convinzione degli avversari non permette ai padroni di casa di affondare i punti decisivi, così gli ospiti guadagnano quel vantaggio che porteranno fino alla fine. “L’incontro non è stato certamente uno dei migliori giocati dai miei ragazzi – ha commentato coach Scaramozza - ma stiamo attraversando un periodo che non ci vede al top né fisicamente né mentalmente ed anche se tutti i ragazzi in campo hanno dato il massimo, si è sentita l’assenza di Festa, Carfora e Di Luise. Atleti della cui esperienza in questo momento non possiamo fare proprio a meno”. Il fine settimana del Basketorre ha visto protagonista le squadre giovanili sia maschili che femminili. Hanno cominciato gli under 15 di coach Salvatore che, contro i parietà della CESARANO Basket Scafati, hanno inanellato un’altra convincente prestazione conquistando una meritata vittoria esterna, consolidando il primato in classifica. Un incontro che ha visto andare a segno con continuità non solo i ragazzi di maggior esperienza (Vecchione, Di Martino e Mazzola) ma anche Veropalumbo, De Chiara, Riso, Ascione e Costantino. Nel pomeriggio gli under 13 hanno esordito in campionato espugnando il campo della Pegaso Portici. Una vittoria meritata dei ragazzi di coach Cipriano che hanno condotto l’incontro con grande personalità. Maiuscole le prestazioni di capitan Vollono, Sica, Mazzola e Germano. Diversa sorte è toccata alle under 14 che domenica mattina hanno assaporato il gusto amaro della sconfitta. Un incontro proibitivo quello che aspettava le ragazze di coach Betteghella contro la corazzata Dike Napoli, ma le oplontine hanno ceduto le armi già prima di entrare in campo. Una prestazione quella delle giovani atlete priva del solito carattere e agonismo che ha visto la sola Roberta Di Martino distinguersi per grinta e determinazione. Prossimo appuntamento per la serie D, domenica 07 dicembre, alle 18:30 a Santa Maria a Vico. Tonio