A cura della Redazione
Arte figurativa estemporanea alle pendici del Vesuvio Domenica 24 novembre, dalle ore 9.00 alle ore 14.00, lungo il sentiero n. 4 “Attraverso la Riserva Tirone” (altezza ristorante Kona) del Parco Nazionale del Vesuvio, avrà luogo l’evento “Formidabil Monte… Creator Vesevo” inserito all’interno del progetto “L’invasione degli Angeli”, realizzato in collaborazione tra i Comuni di Torre del Greco (Ente Capofila), Torre Annunziata e Pompei, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per la Gioventù) e dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con La Bazzarra, Ethnos Club, Gruppo Archeologico Vesuviano, Forum dei Giovani di Torre Annunziata e Forum dei Giovani di Pompei. Una Performing Arts, curata dal Gruppo Archeologico Vesuviano e patrocinata dall’Ente Parco Nazionale del Vesuvio che, attraverso la creazione estemporanea di opere d’arte figurativa ispirate dalla bellezza e dal fascino dei luoghi e dal genius loci, vuole offrire una nuova lettura del territorio attraverso la suggestione di immagini e sensazioni scaturite dalla sensibilità e dagli animi di giovani artisti che hanno come unico obiettivo la valorizzazione e la promozione di quel Bene irripetibile che è il Vesuvio. All’evento prenderanno parte giovani artisti che dovranno realizzare delle opere d’arte dal vero di carattere pittorico e/o grafico: Studenti dai 13 ai 19 anni, Allievi dell’Accademia e professionisti dai 19 ai 30 anni. Seguirà in un secondo momento la premiazione che avrà luogo presso il Palazzo Baronale di Torre del Greco, sede istituzionale del Comune capofila. I primi tre classificati di entrambe le categorie riceveranno un premio in denaro: Primo classificato: 500 euro; secondo classificato: 300 euro; terzo classificato: 200 euro. A tutti i partecipanti sarà riconosciuto un attestato di partecipazione. Gli elaborati saranno valutati da una commissione di esperti nominata dal Comune capofila e presieduta dal Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio. L’evento mira a creare una rete diffusa sull’intero territorio vesuviano, tale da offrire una opportunità in ambito artistico ed uno sbocco nel mondo del lavoro sia tramite canali di immissione offerti dai singoli partner, sia tramite l’attività di produzione e promozione, possibile attraverso la sinergia di enti pubblici e di privati, nel sostenere un simile progetto culturale.