A cura della Redazione
Calcio a 5, Futsal Oplonti-Real Cesinali 1-5 Doveva andare così, come dichiarato da un calciatore del Real Cesinali: "Siamo obbligati a vincere". E non può essere altrimenti per una squadra di calcio a 5 di serie C2 che vanta tra i suoi calciatori dei veri professionisti, come Suarato, Mazzocchi o Annunziata, giocatori che hanno calcato scenari ben più prestigiosi, tra cui la serie A. La gara tra Real Cesinali e Futsal Oplonti è stata anche condizionata da un arbitraggio mediocre, caratterizzato da decisioni errate, ma soprattutto avventate. Un atteggiamento da parte del direttore di gara volto più ad innervosire la gara che a prenderne le redini. I ragazzi del Futsal Oplonti, nonostante tutto, hanno tenuto il campo per per gran parte della prima frazione e la capolista sembrava faticare a bucare la difesa torrese e a trovare spazi. Il bomber Suarato, in un contrasto di gioco, ha dovuto abbandonare il campo ed è stato accompagnato in ospedale per una slogatura al dito. La fortuna sembra girare nella direzione giusta, ma poi una delle tante decisioni arbitrali balzane decreta un rigore per il Cesinale. Annunziata su rigore si fa ipnotizzare dall´ottimo Aceto, ma l´arbitro fa ripetere ed è 0-1. Cercando subito di rimettersi in carreggiata, gli oplontini subiscono lo 0-2; così termina la prima frazione. Nel secondo tempo le decisioni dell´arbitro sono alquanto deprecabili, la tensione continua a salire e durante un buon momento della squadra di mister Vitale arriva su azione manovrata lo 0-3. Il bomber Santarpia mette la sua firma anche in questo match e con un siluro su punizione da posizione defilata è 1-3. L´entusiasmo per una possibile rimonta è subito smorzato dall´arbitro, protagonista assoluto della gara, che per somma di ammonizioni espelle Santarpia, reo di non aver sentito un fischio arbitrale. In inferiorità numerica, durante due minuti interminabili nei quali si è con l´uomo in meno, l´Oplonti subisce l´1-4 e poco dopo, cercando di far gioco, in una partita per nulla decisiva, che secondo le previsioni non era certo questa la partita da cui aspettarsi di fare dei punti, subisce in contropiede l´1-5 finale. Onore ai nostri ragazzi che hanno giocato una bella partita contro il Cesinali e contro l´arbitro; non ne sono usciti indenni, ma, almeno, a testa alta.