A cura della Redazione
WiFi libero, i Giovani Democratici incontrano il sindaco Nella mattinata del 28 agosto scorso, nel Palazzo Criscuolo di Torre Annunziata si sono definiti gli accordi sul progetto WiFi fra la componente giovanile dei Giovani Democratici e l’unica, per ora, autorità istituzionale rimasta in campo (oltre i consiglieri): il sindaco Giosuè Starita. L’accordo di massima prevede l’ampliamento della copertura di rete wirless gratuita nei luoghi come la biblioteca e i quartieri ritenuti in difficoltà; tutto questo in breve tempo. Queste per ora sono le battaglie vinte sul campo dai ragazzi della giovanile democratica, tuttavia la guerra è ancora lunga ma la tenacia e la “voglia di fare” che contraddistinguono questa compagine politica certamente non deluderà le attese. L’incontro con il Sindaco è stato un evento del tutto inatteso per i ragazzi, tuttavia al di là della polveriera che vive politicamente la città, in un clima disteso e con le migliori intenzioni di collaborazione si sono strappati parecchi accordi; concentrandosi, esclusivamente, sul progetto futuro della WiFi nella città oplontina. Il 16 settembre si rivedranno le due parti in causa e si capiranno le reali intenzioni dell’amministrazione comunale e quelle dei giovani democratici che si sono impegnati nel fornire un prospetto di medio-lungo termine. Il prospetto sul quale, già da ora, i Giovani Democratici stanno lavorando è composto da utili indicazioni e consigli validi in materia, verranno indicati i luoghi da dove poter partire con la copertura di rete fino alle zone di maggior interesse, la stazione della circumvesuviana ne è un chiaro esempio d’utilità; inoltre si cercherà di capire se si andrà avanti con il contratto, ora in essere, con Telecom Italia oppure decidere di aprire un bando di gara fra le imprese locali per garantire un risparmio notevole e una copertura più facile anche in termini economici. Alessio Agnello e I Giovani Democratici