A cura della Redazione
"La Cabina ´56", The Funeral Suits in concerto Sesto appuntamento a ´La Cabina ´56´, il festival promosso da Wasabee, Wedo.Creative Lab e C.L.A.P. Sabato 27 luglio The Funeral Suits e Fabryka saliranno sul palco del Lido Rinascenza a partire dalle ore 22.00. Dubliners solo di nascita, i Funeral Suits sono caratterizzati da un sound che rimanda immediatamente all’indie rock inglese degli anni zero. L’album di esordio “Lily of the Valley” è stato prodotto dal rinomato Stephen Street (Blur, The Smiths), un lavoro che è in promozione con l’attuale tour che da gennaio li ha visti in Francia, Belgio, Svezia, Svizzera, Norvegia, e da noi tra Milano, Modena e Roma. Prodotti dall´etichetta londinese Model Citizens, i quattro ragazzi irlandesi hanno già aperto concerti di Franz Ferdinand, Local Natives, the Macabees e suonato al Festival di Reading. Il loro primo singolo, "All those friendly people", è stato uno dei casi del rock britannico 2012: con oltre 2,5 milioni di visualizzazioni su Youtube, il brano ha consacrato i Funeral Suits come la vera "next big thing" dell´indierock d´oltremanica. La Cabina ’56 li ospiterà per la loro unica data nel sud della Penisola. I Fabryka sono una band barese formata da Tiziana Felle (voce), Stefano Milella (batteria/elettronica), Raffaele Stellacci (pianoforte/synth), Agostino Scaranello (basso/chitarra baritona), Alessandro Semisa (chitarra). La band realizza il suo primo ep Testing Toys (2006/Dharmasound) per esordire successivamente con Istantanea (2009/Godz), album caratterizzato da un sound spiccatamente indietronic. Attualmente la loro musica unisce sonorità acustiche ed elettriche, melodie malinconiche e romantiche, atmosfere dreamy , dilatate e ritmiche energiche, attingendo dal mondo sonoro del folk rock indipendente del pop internazionale. Il doppio live sarà arricchito dal dj set di Melke vs Fucksia (Rock’n’roll/punk/electro). Per tutta la serata e per la domenica successiva sarà allestita un´area mercato a cura di Les Mires, Pastry Chic, And Kiss The Violets, Mammt, Sisma Lab e Harta Tre T. ROBERTO SCOGNAMIGLIO