A cura della Redazione
Critiche dal Pd a Sinistra Ecologia e Libertà Pubblichiamo, di seguito, la nota a firma del segretario cittadino del Partito Democratico, Ciro Passeggia (foto), nella quale vengono mosse pesanti critiche a Sinistra Ecologia e Libertà. Ho chiesto, a nome del PD, nei giorni scorsi, a tutte le forze politiche di centrosinistra ed ai movimenti civici che giudicano negativamente il lavoro dell’attuale Amministrazione Comunale, di superare ogni polemica e di concentrarsi sulla costruzione di un´opposizione che fosse non solo istituzionale ma anche sociale. Un’opposizione supportata da proposte alternative sulle quali far crescere il consenso della nostra comunità, scegliendo di svolgere questa attività confrontandosi con altre organizzazioni culturali e con il movimento sindacale. Un lavoro profondo ed intenso; l’esatto contrario dell’attesa inerte dell’esito degli accertamenti che sta operando la Commissione d’Accesso. Da parte di SEL e di suoi alcuni esponenti si è scelto di respingere la mia richiesta e di polemizzare evocando l’inutilità del Consiglio Comunale, nel quale l’opposizione intera ha presentato un documento serio e puntuale sulla lotta alla camorra. Proporrò al Pd di non sfuggire a questa sollecitazione; ma sarebbe sbagliato non sottolineare che chi rappresenta Sel ha un’idea alquanto bizzarra della vita istituzionale ed amministrativa. Se essi sono assenti dal Consiglio Comunale quell’organo diventa inutile; se, al contrario, sono presenti è impossibile porre freno alla loro voglia di “esserci” al punto che l’attuale segretario di SEL è stato imperturbabile Assessore della giunta Alfieri/Starita (anche dopo l’oscuro dimissionamento di Polimeno) e che, in tempi successivi, pur essendo l’intero centrosinistra all’opposizione, Sel scelse, con quegli stessi assessori oggi, a giusta ragione, considerati pessimi, di restare in Giunta pur di accaparrarsi la poltrona di ViceSindaco. Un po’ di decenza non sarebbe sconveniente! Ed invece no, si insiste. E così a noi vien chiesto di riflettere - criticamente - sulla scelta assunta, a suo tempo, dai nostri organismi dirigenti (all’unanimità, su proposta dell’allora Segretario) di candidare Enzo Sica come Sindaco (e Sica, è oggi impegnato, con fermezza, all’opposizione) mentre si tace della propria scelta oltre che delle posizioni attuali del candidato-sindaco sostenuto da Sel. Che dire? Con amarezza prendo atto di questa volontà di rottura e riconosco che - ma l’estremismo qui con c’entra nulla - è difficile trovare intese con chi sceglie la strada delle convenienze e della propaganda a buon mercato. Per quanto mi riguarda continuerò ad esplorare la possibilità di costruire convergenze con altre formazioni del centrosinistra e movimenti civici che hanno a cuore il tema dell’ambiente, del lavoro, dello sviluppo, della sicurezza, della riqualificazione urbana e sociale, il rispetto delle regole, l’etica della politica. Voglio continuare a lavorare alla costruzione di un vera e propria alleanza civica e di centrosinistra, per realizzare un cambiamento radicale, per sconfiggere ombre e sospetti, clientele e sprechi, demagogie e ripetitive parodie del buongoverno. Ciro Passeggia segretario Pd Torre Annunziata