A cura della Redazione
Vela, trofeo "Petrella" nella acque del litorale torrese Si è svolta domenica 12 maggio, nelle acque antistanti il litorale di Torre Annunziata, la quinta edizione del “Challenge E. Petrella” organizzata dal Circolo Nautico Arcobaleno Torre Annunziata e valida come sesta prova dell’ottavo Campionato Primaverile Vele di Levante. Circa cinquanta le imbarcazioni iscritte alla regata che, sospinte prima da un flebile vento di ponente andato via via crescendo, si sono contese l’ambito trofeo. «Il Challenge messo in palio dal Circolo Nautico Arcobaleno e dalla famiglia Petrella - spiega il presidente Stefano Iovino -, vuole essere un ponte tra la tradizione dell’arte marinara e i giovani che si avvicinano a questo sport e, perché no, alle innumerevoli possibilità di lavoro che il mare può offrire. Il Challenge infatti viene assegnato al timoniere più giovane fra le barche che saliranno sul podio. Insomma una gara nella gara: non vince solo chi è stato più veloce ma anche quel team/barca che ha creduto nel suo più giovane componente». Come da disposizione del CONI, prima della partenza tutti i concorrenti hanno osservato un minuto di silenzio in memoria del senatore Giulio Andreotti. Anche se i tristi eventi dei giorni scorsi, che toccano da vicino il mondo della vela, per la morte dell’olimpionico Andrew “Bart” Simpson, scomparso durante una fase d’allenamento della Coppa America, e del mare, per il tragico incidente in cui hanno perso la vita otto membri del personale civile e militare della torre pilota del porto di Genova, hanno reso la commozione ancora più sentita. Il segnale di partenza è scattato alle ore 12 sotto l’occhio attento del presidente di Comitato di Regata, Saverio Granato, coadiuvato dagli Ufficiali di Regata Ciro Argenzio e Dora Vitalba (prossima al passaggio alla categoria nazionale) e da un nutrito numero di aspiranti. Il presidente del Circolo, Stefano Iovino, nel rimarcare l’importanza, mai come oggi, del “fare squadra” sottolinea come questo campionato sia «l’espressione tangibile del rapporto sinergico di circoli nautici e sezioni della lega navale presenti all’ombra del Vesuvio». Proprio in quest’ottica ci parla del progetto "Scugnizzi a Vela", fiore all’occhiello del C. N. Arcobaleno, nato dalla stretta collaborazione con l’ambito sociale n.15 (operante nei Comuni di Torre Annunziata, Trecase, Boscotrecase e Boscoreale) e fortemente voluto dall’assessore e vicesindaco oplontino Ciro Alfieri. Alla gara infatti prenderanno parte, sulle barche messe a disposizione dai soci del C. N. Arcobaleno, gli stessi “scugnizzi”. La premiazione è prevista per il 15 maggio alle 20.30 presso il Dodo Bar, Galleria Commerciale Plaza, San Pietro di Scafati in via E. Berlinguer.