A cura della Redazione
Basketorre, big match con la Virtus Portici Weekend di riposo nel campionato di promozione maschile. La corazzata Basketorre è proiettata al big match casalingo di mercoledì tra la capolista e la diretta inseguitrice, la Virtus Portici. Scontro che deciderà il primato assoluto e probabilmente la promozione. Gli oplontini di mister Pierro sono pronti a rimediare ed a vendicare l´unico passo falso di questo spumeggiate campionato. In attesa dell´incontro di mercoledì prossimo di buon auspicio sono state le convincenti affermazioni delle formazioni giovanili. Un venerdì di fuoco quello appena trascorso, che, nella palestra di casa del Liceo Pitagora, ha visto impegnate in successione ben tre squadre. Prime a scendere in campo le esordienti femminili, che traghettate dalla coach Iolanda Tessitore hanno facilmente superato le parietà del Basket Pastena di Salerno. Un incontro che da subito ha evidenziato il netto divario tra le due formazioni. Già nel primo quarto, un´infallibile Roberta Di Martino ha inferto la stoccata decisiva alle salernitane e con un score di 20 punti nei primi otto minuti ha affossato tutte le loro velleità. Una vittoria mai in dubbio che ha visto le oplontine nei quarti successivi consolidare ed ampliare il già rassicurante vantaggio. Grazie poi ai canestri di Syria Germano, Ilaria Capasso, Eliana De Siena, Raffaella Di Somma, Ludovia Porcelli, Enrica Tonno e Luciana Vaccaro l´incontro si è chiuso con un inappellabile 70 a 12. "Le vittorie delle piccole scugnizze – ha affermato l´allenatrice – contro società di grande esperienza e blasone sono motivo d´orgoglio per tuti noi, sopratutto pensando che solo un anno fa ci siamo affacciate timorose ai campionati femminili". Subito dopo l´incontro delle esordienti sono scesi in campo gli under 13 di mister Francesco Salvatore. I biancoblu contro la Aequa Basket di Vico Equenze, con la giusta determinazione e lucidità e grazie ad un Francesco Monaco particolarmente in palla, sono riusciti a realizzare il primo break chiudendo il quarto già sul 16 a 10. Nel secondo quarto, grazie agli exploit di Vittorio Di Leva e di Mario Visciano, gli oplontini sono riusciti a distanziare gli avversari e a chiudere la prima metà di gioco con 16 punti di vantaggio. Nel terzo tempo i vicani accennano ad un´improbabile rimonta riportandosi fino a meno 5 ma con grande agonismo gli oplontini erigono un solida difesa che li condurrà alla vittoria. Dulcis in fundo proprio sulla sirena finale una tripla di Vincenzo Esposito fissa il risultato sul 61 a 46. Mentre gli under 13 stavano ancora festeggiando la vittoria sono scesi in campo gli esordienti maschilli. I ragazzi di coach Ivan Cipriano sono riusciti facilmente a bissare la vittoria esterna della scorsa settimana. Gli oplontini con una brillante prestazione hanno avuto la meglio della Proloco Scafati. Un incontro che, grazie all´agonismo e alla fame di vittoria del capitano Stefano Vollano, di Antonio Sica, di Alessandro Bergamasco, di Giuseppe Garofalo, di Andrea Cimmino, di Umberto Germano e di Simone Mazzola, non è mai stato in discussione. Il risultato finale di 66 a 4 non lascia dubbi sulla superiorità tecnica e tattica dei biancoblu. Il presidente Vecchione ha così commentato l´impegnativa giornata: "Non posso che rallegrarmi per le tre vittorie di oggi, che hanno premiato l´ottimo lavoro di tutto lo staff tecnico. Ma oggi i miei ringraziamenti sono soprattutto per chi ha saputo organizzare alla perfezione questa stupenda giornata di sport, dimostrando grandi capacità e costante impegno". Tonio