A cura della Redazione
Gli auguri di Natale di Oscar Guidone Carissimi torresi sparsi in tutto il mondo e non, il Natale è alle porte, e a me piace augurare a tutti, cioè a voi, bellissimi bambini, tanto bisognosi ancora di affetto e di attenzioni; a voi giovani che state per spiccare il volo verso nuovi obiettivi, verso nuovi orizzonti, verso nuove realizzazioni; a voi mamme e papà che state riempiendo la vostra vita di amore, di lavoro e di sacrifici; a voi anziani saggi e ricchi di anni e di opere; a voi tristi e sofferenti che state lottando contro ostacoli e difficoltá; a voi tutti, mi piace augurare tante benedizioni da parte di Dio, tanta gioia e serenitá, tanta forza per superare ogni cosa: come vorrei che foste tutti felici! Il Natale é la festa piú bella, piú intima e pú familiare dell`anno. Godetevi, perció, in famiglia, questa festa. Godetevi il bene che vi volete; e se qualcuno si sente solo e triste, non si scoraggi e non si disperi; si innalzi, con tutta la forza e l`energia che ha dentro di sé, al di sopra delle avversitá, sicuro che prima o poi, con l`aiuto della Madonna della Neve e di qualche persona buona, qualcosa si aggiusterá. C`é del buono in voi e nella vostra vita. C´é del buono in ognuno. Dio ha trovato del buono nell`uomo, anche se peccatore., infedele, ingiusto. Ha trovato del buono in ciascuno di noi, altrimenti non si sarebbe vestito di carne, non sarebbe nato Bambino, non si sarebbe fatto uomo per noi, non avrebbe sofferto per noi, non avrebbe dato per noi la vita, non avrebbe amato noi, cosí egoisti, prepotenti, arroganti, ingrati e dimentichi di lui. C`é del buono in ciascuno di voi! Che bello! Tiratelo fuori. Non nascondetelo. Che tutti possano godere della vostra bontá, della vostra generositá, della vostra pazienza, del vostro perdono, del vostro coraggio, del vostro amore, della vostra religiositá. La vita sará piú profumata per voi e per gli altri. La tristezza, la noia, la depressione, la scontentezza, le avversitá della vita si dissolveranno come nebbia al sole. Il sole é il vostro grande cuore, nuovo, palpitante di amore per la vita, per la famiglia, per i figli, per il prossimo, per Dio. Siete vivi e avete ancora tante cose da fare, da provare, da amare. Tanti hanno bisogno di voi. Sull`esempio di Gesú, tendete la mano a tutti, senza tenere conto di quello che date. Sará tutto nuovo per voi, sará tutta nuova la vostra vita. Voi sarete persone nuove, nascerete di nuovo, a Natale, insieme a Gesú. È questo il vero e profondo significato del S. Natale. Il Natale non é una festa e basta. Il Natale é una persona nuova: Gesú. Il Natale é una persona nuova, nel cuore e nella vita: quella persona sei tu, quando ami in modo nuovo, quando valuti le persone e gli avvenimenti della vita in modo nuovo, quando guardi la realtá in modo nuovo. Il Natale é la vera novitá della storia umana. Col Natale tutto diventa nuovo; col Natale inizia un nuovo modo di pensare, di amare, di vivere. Festeggiare il Natale, vuol dire festeggiare Gesù, l`uomo nuovo; festeggiare il Natale vuol dire festeggiare la tua decisione di diventare una persona nuova! Gioisci e rallegrati, per questo. Il Signore e la Madonna della Neve sono vicini a te. E allora : avanti con slancio. Voglio ringraziare voi tutti della fiducia che mi avete dato ed augurarvi di cuore buon Natale e felice 2013! Oscar Guidone presidente dei Torresi nel Mondo