A cura della Redazione
Al "de Chirico" omaggio all´Europa, tra arte e musica Dopo l’inaugurazione, il 12 dicembre scorso, della mostra “Mundus Imaginalis - Visioni da Europa, colori degli Incontri, per la Città del Mare”, martedì 18 dicembre, alle ore 11, presso l´Aula magna del Liceo Artistico "Giorgio de Chirico" di Torre Annunziata, in concomitanza con la celebrazione della giornata internazionale del Migrante, si svolgerà la manifestazione conclusiva del PON L1 “Viva la Repubblica d’Europa. Orme e Approdi”. Il progetto, in rete con l’ISIS “Pitagora-B.Croce”, la scuola media “G. Pascoli” ed il IV Circolo “Nunziante Cesaro”, aveva come obiettivo quello di diffondere le attività ed i risultati dei PON FSE per le scuole, attraverso la proposizione di momenti di informazione e comunicazione che, il Liceo “de Chirico” ha, ovviamente, tradotto in spazi ed occasioni di creatività artistica. Il programma prevede, in apertura, un’esibizione dell’orchestra e del Coro della scuola media “Pascoli” e del Coro del IV Circolo, che proporranno brani di musica classica e della tradizione partenopea nonché, secondo consuetudine, in apertura, l’inno “Fratelli d’Italia”, in conclusione quello dell’Unione Europea, “An die Freude”. Al convegno, oltre ai dirigenti scolastici degli istituti in rete, Felicio Izzo, Benito Capossela, Daniela Flauto e Antonio Aquino, interverranno Franco Cipriano, docente organizzatore ed autentica anima operativa del progetto, e l’esperto, Ciro Vitale, docente dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli. In particolare da segnalare l’operato di Ciro Vitale, uno degli artisti emergenti più promettenti nel panorama nazionale ed ex alunno del “de Chirico”, al quale si deve la direzione artistica dell’intera attività che, oltre alle opere di “Mundus imaginalis”, ha messo capo alla realizzazione di una suggestiva installazione dal titolo, volutamente ancipite, di “RE-LIGIO HUMANA/Heavenly Babel”. Due torri, una sonora, l’altra “visuale”, con l’inserto di due schermi a proporre, a sviluppo cronologico e definizione spaziale differenziati, il video, sempre realizzato per l’occasione, “Face off//Sonus geminus”, sul tema “della multiculturalità come incontro, della pluralità simbolica ed indicativa”, in sintesi, “dell´ Europa nella sua vocazione di terra delle confluenze e degli incroci, di etnie, di culture, di sensibilità", della coesistenza delle differenze. Come dice Saint John Perse "Dieu l´épars nous rejoint dans la diversité" - Dio lo sparso ci raggiunge nella diversità. Dal 19 dicembre, le opere di “Mundus imaginalis” saranno esposte nei cortili delle scuole ed ai balconi di edifici “istituzionali” lungo il corso, a partire, naturalmente, da palazzo Criscuolo, sede del comune, che ospiterà, nel cortile interno anche le due originali Torri dei Popoli, “RE-LIGIO HUMANA/Heavenly Babel”, a conferma della presenza, ancora una volta significativa, del Liceo Artistico “de Chirico” nel programma dei festeggiamenti del Natale predisposto dal Comune. L’ulteriore segnale di una collaborazione costante che ribadisce una volta di più, la sua dimensione di scuola anima di una comunità ed al servizio della comunità.