A cura della Redazione
Pugilato, l´ottava edizione del "Memorial Franco Africano" Puntuale come ogni anno torna l´appuntamento con il “Memorial Franco Africano”. Siamo all´ottava edizione della manifestazione che costituisce ormai un classico della boxe napoletana, nel ricordo della figura di Franco Africano, un dirigente che per circa 20 anni fu il presidente della Boxe Vesuviana, e che seppe dare una spinta determinante al pugilato campano pur rifuggendo sempre vetrine e ruoli sotto i riflettori. Ed in questa stessa dimensione il figlio Rosario, insieme al Maestro storico della Boxe Vesuviana, Lucio Zurlo, ogni anno lo ricordano a quanti ne conobbero la generosità e la passione con un appuntamento sempre diverso, sempre particolare, sempre tecnicamente intrigante che anche quest´anno si svolgerà negli eleganti saloni dell´Hotel Vittoria a Pompei. Il cartellone, allestito con la abituale competenza dai tecnici Raffaele Pagano e Biagio Zurlo, prevede un incontro a squadre femminili Campania-Lazio. Siamo nel 2012, l´anno in cui la boxe rosa ha fatto il debutto alle Olimpiadi, le donne hanno conquistato dunque il ring a tutti gli effetti per cui ormai si presentano a pieno titolo in maglietta, casco e guantoni. Ed è proprio una ragazza della Boxe Vesuviana, Irma Testa (nella foto), a destare particolare interesse e curiosità dal momento che appena un mese fa ha vinto la medaglia di bronzo ai Campionati Europei Juniores svoltisi in Polonia. Ad appena 16 anni è proiettata a diventare una certezza alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016. Ma a destare interesse è tutto il movimento del pugilato femminile torrese. Oltre alla citata Irma, difenderanno i colori della Campania Lucia Testa, che nel confronto dell’andata pareggiò, e Fiorella Varcaccio, vincitrice all’andata a Roma, che combatterà contro un’avversaria diversa. In chiusura, un match professionistico che vedrà impegnato il giovane neo-pro, il welter Francesco Nespro, destinato a diventare una stella del pugilato italiano se suffragherà il suo indubbio talento con un’adeguata continuità ed impegno negli allenamenti. Francesco Nespro, che è l’ultimo professionista di un interminabile elenco di talenti della Boxe Vesuviana, cercherà per l´occasione di guadagnarsi le simpatie del suo pubblico, che poi dovrà sostenerlo quando avrà davanti a sè traguardi più ambiziosi sicuramente a lui più congeniali.