A cura della Redazione
Blitz antidroga della GdF, il Pd: combattere la devianza minorile "Gli arresti effettuati dalle forze dell’ordine a Torre Annunziata per contrastare lo spaccio di droga nei quartieri popolari della città sono un ulteriore tassello dell’importante battaglia che la magistratura e i corpi dello stato stanno combattendo in quella difficile realtà. Questo dà fiducia ai cittadini e alle tante persone oneste della città". E´ il commento dei parlamentari campani del Partito Democratico della Commissione Antimafia, all´indomani del blitz della Guardia di Finanza che ha portato allo smantellamento di una centrale dello spaccio di stupefacenti operante nella zona sud di Torre Annunziata. "Però la presenza di tanti giovanissimi e giovanissime - prosegue la nota - nell’organizzazione delle attività di spaccio e i loro legami con i clan della camorra non possono non destare preoccupazione. Come fu già segnalato in occasione della visita della delegazione dei parlamentari del Pd della Commissione Antimafia in città di qualche settimana fa, dalle forze dell’ordine e ribadito dalla Direzione investigativa antimafia, c’è in campo una nuova generazione della camorra feroce e spietata. Le istituzioni, oltre ad intensificare le attività di repressione,devono mettere in campo un´azione straordinaria per contrastare i fenomeni di disgregazione sociale e di persita di valori culturali. La coesione sociale e le buone pratiche di inclusione sono uno strumento fondamentali ,nelle città vesuviane,per togliere forza ai clan". "Il Pd - conclude il comunicato -, con i parlamentari Teresa Armato, Luisa Bossa e Salvatore Piccolo, compirà un lavoro attento di ascolto delle forze impegnate nel volontariato, nell’associazionismo e nella scuola per costruire proposte e iniziative concrete per combattere l’evasione scolastica e i fenomeni di devianza minorile".