A cura della Redazione
Tess, lavoratori senza stipendio da nove mesi «Il Liquidatore della TESS Costa del Vesuvio, Giuseppe Catenacci, continua a disattendere gli impegni assunti nei confronti dei lavoratori». I dipendenti della società di sviluppo dell´area torrese-stabiese, partecipata della Regione Campania, ormai in liquidazione, non percepiscono lo stipendio da nove mesi. «Infatti, nonostante lo sblocco dei fondi dovuti dalla Regione alla Società, finalizzati, in particolare, al pagamento degli stipendi, i lavoratori, ad oggi, non sono stati pagati - prosregue la nota a firma dei lavoratori e delle RSA di Cgil, Cisl, Uil e Ugl -. Sono ormai nove le mensilità arretrate, per le quali è stato corrisposto solo un minimo acconto. A fronte delle richieste dei lavoratori e dei sindacati, il Liquidatore si trincera dietro non meglio precisati “pareri” e/o “indicazioni” che dovrebbero pervenire dalla Regione. Ma la Regione, attraverso l´assessore al Lavoro, e in verbali ufficiali, si è già espressa: prima di tutto pagare i dipendenti, che continuano ad assolvere ai loro compiti pur senza stipendio e senza prospettive certe per il futuro. Se non arriveranno risposte concrete entro mercoledì 4 ottobre - conclude il comunicato - i lavoratori riprenderanno lo stato di agitazione con forme di lotta adeguate alla drammaticità della situazione».