A cura della Redazione
Osservatorio sul lavoro e sprechi, l´attacco di SEL Ma quale riduzione delle spese! E´ questo in sostanza il messaggio racchiuso nel comunicato di Sinistra Ecologia e Libertà di Torre Annunziata. Un altro duro attacco al sindaco Giosuè Starita e alla sua giunta. "Sono anni che ascoltiamo il “mantra” del sindaco sulla presunta riduzione delle spese improduttive, ma i dati di fatto ci dicono l’esatto contrario - si legge nella nota -. E’ emblematico il caso dei locali prima occupati dall’Ufficio Informagiovani in Piazza Cesaro e vuoti da un paio di anni, per i quali ci risulta che sia stato pagato il fitto fino allo scorso maggio. O l’ex plesso scolastico di Piazza Matteotti, per il quale viene ancora oggi sperperato denaro pubblico. SEL già nel febbraio dello scorso anno denunciò questi sprechi con un’apposita interrogazione consiliare. A tutto questo - prosegue il comunicato - si aggiunge l’istituzione del fantomatico “osservatorio” per il lavoro, una struttura del tutto inutile, messa su nell’ambito della ripartizione delle “mance” post-elettorali, in cui il criterio di designazione dei componenti è la fedeltà al sindaco". A tal riguardo SEL parla di un altro strumento per "illudere nuovamente i disoccupati e i precari con carrozzoni clientelari. Si poteva semplicemente rafforzare strutture già esistenti, impiegare correttamente dei funzionari comunali messi ai margini senza alcuna spiegazione. Ci viene un dubbio: che l’osservatorio altro non sia che una “corsia preferenziale” per i sostenitori di qualche notabile della maggioranza, in vista delle annunciate assunzioni nei centri commerciali in costruzione?", concludono gli esponenti di SEL.