A cura della Redazione
Capo Oncino, il comunicato delle associazioni Pubblichiamo di seguito la nota stampa diffusa dal gruppo di associazioni volte alla tutela e alla promozione del territorio oplontino. Il comunicato afferisce ad un´iniziativa promossa dal Fondo Ambiente Italiano, denominata "I Luoghi del Cuore". Il Comitato Oncino, insieme all’Associazione A.M.A.C.I., l’Associazione Podistica Oplonti e Zona Rossa-Associazione di Civile Creatività, ha deciso di partecipare e far partecipare al progetto promosso dal F.A.I. (Fondo Ambiente Italiano)denominato "I Luoghi del cuore", sesto censimento dei luoghi italiani più amati al mondo. La decisione è nata al fine di valorizzare e portare all’attenzione degli enti locali e della cittadinanza, i luoghi di Torre Annunziata annoverabili come patrimonio ambientale e culturale della città, tra cui il Capo Oncino. Il progetto del F.A.I. si propone di far votare a chiunque lo desideri il proprio luogo del cuore, allo scopo di contribuire alla sensibilizzazione sul valore del nostro patrimonio artistico, monumentale e naturalistico, e di dar voce alle segnalazioni dei beni più amati in Italia, per assicurarne un futuro. Attraverso il Censimento il F.A.I. sollecita le Istituzioni locali e nazionali competenti, affinché riconoscano il vivo interesse dei cittadini nei confronti delle bellezze del Paese e mettano a disposizione le forze necessarie per salvaguardarle, così da rendere possibile il recupero di uno o più beni votati. Per votare il proprio luogo torrese del cuore il Comitato e le associazioni invitano tutti a scaricare e far firmare il modulo per le adesioni al seguente link: http://www.iluoghidelcuore.it/i/media/Modello_Modulo_raccolta_firme_I_LUOGHI_DEL_CUORE.pdf Oppure a votare direttamente i propri luoghi torresi del cuore seguendo le istruzioni sulla home dello stesso sito http://www.iluoghidelcuore.it/ Oppure a collegarsi alla pagina dell’evento sul social network facebook creato dal Comitato Oncino insieme ai cittadini e alle associazioni sensibili a questa campagna dove sono riportate le notizie utili alla partecipazione: http://www.facebook.com/events/367227226685482/?context=create. Il Comitato Oncino e le associazioni torresi coinvolte, non potevano non essere sensibili a tale missione e tanto più partecipare al progetto per contribuire a segnalare i luoghi del cuore della città di Torre, che in questo preciso momento sembrano tutti a rischio e tra essi il Capo Oncino. Da tempo cittadini, associazioni e comitati di quartiere si adoperano per la segnalazione di luoghi notevoli di Torre Annunziata : il Capo Oncino, la Villa di Oplonti, lo Scoglio di Rovigliano, la Real Fabbrica d’armi e complesso vanvitelliano, la spiaggia Salera, Largo Fontana, Marina del Sole, il Centro Storico. Tra essi il Capo Oncino risulta essere uno dei più segnalati, grazie all’impegno di tanti cittadini che si sono attivati anche con iniziative pubbliche, oltre alla campagna informativa attraverso FB. L’iniziativa del FAI è stata divulgata e coinvolge non una sola persona, ma tanti cittadini e associazioni tra cui il comitato di quartiere “Comitato Oncino”; tutti questi da tempo dirigono le loro energie verso il recupero e la valorizzazione dei beni ambientali e culturali della nostra città, e tra questi, non per ultimo e nemmeno per primo, il Capo Oncino. Il censimento 2012 “I Luoghi del Cuore” promosso dal FAI è partito il 23 maggio e si concluderà il 31 ottobre prossimo: in questo arco di tempo che ci rimane prima della scadenza, il Comitato Oncino con le associazioni impegnate nella campagna e –speriamo- con moltissimi cittadini, si impegnerà a portare a conoscenza di un pubblico più vasto il patrimonio ambientale e culturale torrese al solo fine di non farlo cadere nella rovina e nell’oblio. COMUNICATO STAMPA