A cura della Redazione
"Eterocronie", mostra di Gerardo Vangone al Liceo "de Chirico" Sarà inaugurata mercoledì 6 giugno, alle ore 18, la mostra "Eterocronie" realizzata dall´artista torrese Gerardo Vangone. Al Liceo Artistico "de Chirico" di Torre Annunziata, nell´ambito del laboratorio "Spazio Zero11", Vangone esporrà le sue sculture. Le sue opere tridimensionali degli anni ottanta sono estensioni spaziali del segno, costruzioni neo barocche dove le forme proiettano nell’ambiente la virtualità del loro movimento. Con le opere scultoree in legno partecipa all’esperienza de ‘L’Officina di Scafati’, esponendo ad Arezzo nel 1987 e nel 1999 a ‘Symbola’, con un’opera installata ad Agerola negli spazi pubblici. Dopo un periodo di sospensione, la sua ricerca si riattiva agli inizi del 2000, con opere che sviluppano una attenzione futurologica verso complesse concrezioni materiche di natura polimorfica. Un percorso chiaramente manifestato e in denso sviluppo, come ha testimoniato l’ ultima mostra, ‘Metropolis’, al Museo di Villa Rufolo a Ravello curata da Pasquale Ruocco e con un acuto testo di Ada Patrizia Fiorillo. «Gerardo Vangone, con quest’ultimo versante di ricerca, in modo inedito, svolge - scrive Franco Cipriano nel testo al catalogo della mostra allo Spazio Zero11 - un racconto delle ‘metamorfosi del tempo’, dove frammenti eterogenei, forma e informe, meccanico e organico, luce e segni, si pervadono gli uni con gli altri, generando la ‘meraviglia’ di nuovi corpi eterocronici, che l’arte ‘crea’ come per reinventare la sua stessa natura, come multiforme, trasmutante immaginazione del mondo “che viene”». La mostra sarà visitabile dal 7 al 28 giugno, dalle ore 9 alle ore 14.