A cura della Redazione
Basketorre, sabato gli spareggi regionali Nel fine settimana sono stati disputati gli spareggi per la selezione delle migliori seconde classificate, per l’accesso alla fase eliminatoria, cui già accedono le prime dei vari gironi. In quel di Nocera Inferiore, campo neutro, il Basketorre ha affrontato i pari età del Basket Irno e dell’Indomita Pagani. Nell’incontro del venerdì tra le due avversarie era prevalsa la squadra di Pagani, per cui, da regolamento, l’incontro di sabato è avvenuto contro la squadra salernitana. La partita è risultata particolarmente ostica, causa la spasmodica difesa 2-3 dell’avversario, che forte dei propri centimetri e chili di vantaggio, risultava dominare le plance. Il primo tempo si è concluso con un vantaggio di quattro punti per i salernitani, vantaggio che poteva essere più cospicuo, se non fosse stato per alcune invenzioni in attacco di un Francesco Di Martino a dir poco monumentale e di una serie incredibile di infrazioni degli avversari. Negli spogliatoi coach Ruggero Betteghella ha evidentemente dato una scossa alla squadra tant’è che la partita dell’Irno è sostanzialmente finita ad inizio del terzo quarto, quando una maggiore aggressività difensiva ha procurato numerose palle recuperate e soluzioni veloci in attacco, cui i salernitani non hanno saputo opporre soluzioni alternative. Il punteggio di 66 a 40 ha chiuso una gara che ha visto molti oplontini sugli scudi, ci piace segnalare tra gli altri, la regia di Davide Vecchione e la difesa aggressiva di Davide Morrone. La partita contro l’Indomita Pagani è apparsa subito più difficile, in forza di una maggiore caratura tecnica oltre che fisica dell’avversario; la lezione del sabato però è stata ben recepita dai ragazzi che non hanno lasciato ai rivali di imporre il loro tipo di gioco, mettendoli subito in soggezione psicologica con una partita dai ritmi e dall’intensità elevatissimi e rintuzzando anche un debole tentativo di rimonta nel terzo quarto frutto di un lieve calo fisico da parte dei torresi. 48 a 31 il punteggio finale di una bella partita. Il fine settimana ci restituisce una compagine molto più matura, sia per aver affrontato da squadra vera la tensione tattica della novità dell’attacco alla zona “spinta”, sia per i singoli che hanno maturato una importante esperienza, riconoscendo e andando oltre i propri limiti. Adesso, fuori i secondi! Si affrontano i primi. Notizia dell’ultima ora: la Federazione ha fatto sapere che la gara 1 degli spareggi regionali si terrà sabato 12 maggio, ore 17.00, nella palestra del "Pitagora" di via Tagliamonte contro Pozzuoli. «Accorrete in tantissimi», è l´appello della società oplontina.