A cura della Redazione
Pugilato, manifestazione promossa dalla Boxe Vesuviana La Boxe Vesuviana si adegua ai tempi. L’instancabile Maestro Lucio Zurlo ed il suo entourage, domenica 15 aprile con inizio alle ore 18, presso la Palestra di via Parini a Torre Annunziata, presentano una manifestazione pugilistica dilettantistica dove si confronteranno i propri giovani pugili dilettanti contro pari pesi provenienti dalle altre Associazioni della Campania. Fin qui niente di particolarmente eclatante, se non per il fatto che, nel pomeriggio pugilistico, ci saranno quattro incontri di boxe femminile che comporranno il cartellone insieme ad altri quattro match dei colleghi maschi. Con un pizzico di orgoglio, la Boxe Vesuviana sottolinea che risulta tra le prime Associazioni italiane ad avere tra i suoi affiliati ben cinque ragazze pugili. Alla già nota Mina Morano, che fa da chioccia alle altre ragazze, e che sta cercando di ritornare step by step quella di un tempo, prima di un’operazione alla spalla, quando vinceva Campionati Italiani ed era la titolare della Nazionale femminile, fanno seguito le sorelle Irma e Lucia Testa, al debutto, Fiorella Varcacciom che ha già sostenuto e vinto il suo primo match, e per finire Maria Mauriello, alla quale, dopo il suo primo e vincente match, non è stato facile trovarle un’antagonista. Tra i maschi, da tenere d’occhio Felice Panciullo, l’idolo del quartiere "Provolera", Ivan Donnarumma e Liberato Giacchetta, qualificatosi al secondo posto all’ultimo Campionato Nazionale disputatosi il mese scorso. RENATO BIAGIO ZURLO