A cura della Redazione
Atletica, Hinna protagonista a Marano E´ ripartita sabato a Marano la stagione outdoor dell´atletica con la tradizionale riunione di prove spurie. I ragazzi dell´Hinna si sono ottimamente cimentati sulle distanze non olimpiche. E´ apparso in buona condizione Marco Cirillo, autore di una doppietta. Il 21enne futuro ingegnere di Pompei è giunto primo nei 200Hs, una gara molto in auge nei college americani, fermando i cronometri a 25"4. Una prestazione condizionata non poco dal forte vento contrario sul rettilineo d´arrivo. Sul traguardo arriva secondo Agostino Scebi in 26"5, terza piazza per Yassine Mouhib per un podio targato Hinna. Sempre Cirillo vince la gara di salto in lungo con un balzo di 6.59 metri, precedendo Mouhib e Salvatore Chierchia, al personale con 6.48, per un altro podio oplontino. Positiva la prova anche per Marco Perna, impegnato nel salto con l´asta. Gara molto difficile per il vento, con Perna che ha sfiorato per un pelo il "personal best" a 4.15 metri. Alla fine, l´atleta oplontino si deve accontetare del 3.90, regolando Antonio Avella, secondo con 3.60. Progressi per Luigi Solimeno, altro futuro ingegnere meccanico, a suo agio tra le folate di vento contro con la sua caratteristica corsa ad alta frequenza. Solimeno fa fermare il cronometro a 17"4 nella gara dei 150 metri. Ritorna il mitico Pirone alle gare: per super Angelo basta un lancio per vincere la gara di giavellotto sfiorando i 45 metri: la classe non è acqua! Note liete anche da Anna Generali, che porta a casa due personali grazie al 29"8 nei 200Hs e al 1´19"2 nei 500 corsi con grinta e determinazione nonostante le bizze di Eolo. Una nota dal suo club, il GS Trentino Valsugana, che dal 27 aprile al 1° maggio sarà a Torre Annunziata con trenta atleti per una prima fase del gemellaggio con l´Hinna. Il soggiorno sarà occasione di scambi tecnico-turistici. E´ in fermento la macchina organizzativa per proporre agli amici trentini le bellezze oplontine. LUIGI CHIERCHIA