A cura della Redazione
Basketorre under 13, i risultati della settimana Settimana densa di impegni per l’under 13. Martedì si è disputato il recupero contro l’A.G. Abatese e sabato, per la prima di ritorno, match contro la Tilgher di Ercolano. La partita contro l’Abatese era lungamente attesa, per il fatto che la compagine avversaria era stata a lungo prima in classifica in compagnia del Basketorre. L’incontro è stato assai teso e complesso tatticamente, ma i ragazzi torresi hanno saputo accumulare progressivamente un buon vantaggio, rispondendo alla superiorità fisica degli ospiti, con una difesa particolarmente efficace sui lunghi ed una manovra offensiva veloce. Pur nell’ambito di una prestazione corale di tutto rilievo, si segnalano in particolare le prestazioni di Davide Mazzola, capace di piazzare una serie di entrate a canestro decisive nel momento topico, ed il lavoro “fisico” di Vittorio di Leva, sempre più maturo nel suo ruolo. La partita è terminata 57 a 37, e seppur non dominata dalla compagine di casa, quest’ultima ha dato l’impressione costantemente di avere saldamente in mano l’incontro, contro un avversario che si è poi disunito alla distanza, conscio di non aver trovato la chiave tattica giusta per vincere. Completamente diversa è stata la partita contro la Tilgher di Ercolano, compagine verso la quale il coach Betteghella, in tutta la settimana, aveva mostrato rispetto predicando concentrazione alla sua squadra a dispetto del risultato di 84 a 28 dell’andata. All’epoca avevamo infatti commentato l’incontro con un “pronti… via! e… 38-4 dopo il primo quarto”; una partita dominata sin da subito. Questa volta non è andata certo così. I giovani cestisti ercolanesi si sono presentati in campo con grande concentrazione e notevolmente migliorati dal punto di vista tecnico/tattico, proponendo un basket assolutamente dominante a rimbalzo che per lunghi tratti ha avuto il risultato di intimidire oltre misura i giovani torresi. Se il primo quarto ha visto prevalere gli errori al tiro da ambo le parti, con una prevalenza del Basketorre che ha chiuso 16 a 7, il secondo quarto è stata una vera agonia per la manovra offensiva degli oplontini, capaci di segnare solo 3 punti e chiudere con soli due punti di vantaggio. Anche il terzo quarto è stato abbastanza equilibrato, ma il punto di svolta lo si può attribuire ad una serie di palle recuperate da Davide Vecchione, che ha dato il là alla presa di coscienza di poter fare molto meglio. E´ stato così che Antonio Ascione, Francesco Di Martino Davide Morrone e Davide Mazzola, che fino ad allora si erano resi protagonisti di alcune “amnesie” clamorose, hanno lasciato in panchina timidezza e nervosismo, inanellando una serie di giocate che hanno fatto pendere decisamente l’ago della bilancia verso il Basketorre. La Tilgher non si è mai arresa, onore al merito riconosciuto anche da coach Betteghella che ci ha tenuto a manifestare questo giudizio direttamente alla squadra avversaria. Anche da parte nostra i complimenti per la squadra di Ercolano, sicuramente attesa ad un girone di ritorno ricco di maggiori soddisfazioni. Per i ragazzi del Basketorre una nuova importante prova di maturità: sono le vittorie sofferte che aiutano a crescere! RUGGERO BETTEGHELLA