A cura della Redazione
Trascrizione beni confiscati, Civaro (C.I.) attacca la giunta Il segretario dei Comunisti Italiani di Torre Annunziata, Salvatore Civaro, interviene sull´affidamento dell´incarico, da parte del Comune, ad un professionista esterno per la trascrizione nelle Conservatorie dei beni immobili confiscati alla camorra. Palazzo Criscuolo aveva chiesto preventivamente la disponibilità ai tecnici e geometri dell´Ufficio Tecnico che, però, non ha dato il suo benestare. E così, il Comune ha indicato il geometra Alfonso Trisante, che percepirà 2.500 euro. "Si apprende con grande stupore - afferma Civaro - dell´affidamento etserno di attività che devono essere svolte da personale del Comune. Non c´è niente da stupirsi. La giunta in carica - prosegue il segretario dei Comunisti Italiani - è stata solo capace di fare clientelismo, affidando incarichi a dirigenti di partito oppure ai parenti stretti di dirigenti. Chiediamo l´intervento di una comissione di accesso per verificare le determine che sono state fatte e chi erano i beneficiari. Ne uscirebbe fuori un bel papocchio. Noi abbiamo denunciato in più occasioni - dichiara ancora Civaro - che le cose non erano del tutto cristalline, come nel caso dell´affidamento della riscossione tributi alla SOGET. Anche in questo caso, il servizio doveva (e deve) essere svolto dai dipendenti comunali, in grado di farlo con grande professionalità. Un altro esempio riguarda le visite per la 626. A chi sono state affidate e come si è arrivato alla scelta dello specialista? - si chiede Civaro -. Certamente, non sono state tenute in considerazione le valenti professionalità che pure esistono sul territorio torrese. Molte volte è stato aggirato l´ostacolo facendo entrare per la finestra quello che non può entrare per il portone. Prepareremo - conclude Civaro - un dossier informativo da consegnare ai cittadini, perché tutti devono sapere".