A cura della Redazione
Disagi Circumvesuviana, iniziativa dei Giovani Democratici torresi Circumvesuviana, iniziativa dei Giovani Democratici di Torre Annunziata. Il gruppo giovanile del Pd, guidato dal segretario Gianmaria Serrapica, insieme agli altri circoli della provincia di Napoli, ha organizzato per giovedì 10 novembre una raccolta firme in piazza Garibaldi a Napoli per chiedere il ripristino delle corse antecedenti il mese di luglio, soppresse a causa della crisi finanziaria che ha coinvolto l´azienda di trasporto. Una crisi che continua ad avere strascichi. Nella giornata di ieri, infatti, il personale ha attuato uno sciopero selvaggio per protestare contro la mancata corresponsione degli stipendi di ottobre, lasciando "a terra" centinaia di viaggiatori. "Noi Giovani Democratici della provincia - si legge in un comunicato -, serviti dalla Circumvesuviana, in concerto con i Giovani Democratici di Napoli, continuiamo a denunciare il taglio indiscriminato delle corse del mezzo di trasporto pubblico maggiormente utilizzato per le comunicazioni tra l´hinterland e la città di Napoli. Treni sovraffollati e corse soppresse sono, ormai, disagi quotidiani che stanno mettendo in ginocchio le fasce più deboli della popolazione, ovvero studenti e lavoratori che utilizzano la Circumvesuviana per spostarsi tra i comuni della provincia e da e per Napoli. Noi Giovani Democratici - prosegue la nota -, ancor prima che militanti, siamo ragazzi che sfruttano il trasporto pubblico per andare all´università o a lavoro e riteniamo inaccettabile che un diritto inalienabile di civiltà, quale quello alla mobilità, venga messo in discussione da una politica regionale castrativa e inadeguata. Per queste motivazioni, giovedì 10 novembre, saliremo sul treno n. 28 in partenza da Sorrento alle ore 9:37 e sul treno n. 624 in partenza da Terzigno alle ore 10:09 e realizzeremo un video-reportage durante il quale raccoglieremo anche le firme della petizione popolare a favore del ripristino delle corse antecedenti luglio 2011. Alla stazione di piazza Garibaldi, inoltre, allestiremo un gazebo per la raccolta firme e, una volta arrivati i due treni, concluderemo l´iniziativa con un falsh mob alle ore 11:00".