A cura della Redazione
Centro Basket, esordio vincente in campionato per la Promozione Chissà se il Basket Vesuvio, prossimo avversario della squadra di Promozione del Centro Basket Torre Annunziata, da San Sebastiano ha sentito gli applausi che domenica mattina scrosciavano nella palestra del III Circolo didattico di via Isonzo. Gli spettatori accorsi per assistere alla prima sfida di campionato contro la Fortitudo Pozzuoli, infatti, non sono stati delusi dalla prova dei biancoverdi, che hanno portato a casa il primo risultato positivo della stagione. La gara si è conclusa con il punteggio di 79-67 per il CBTA. Avrà portato bene il nuovo sponsor "la Fattoria" di Torre del Greco. Su venticinque dei punti segnati dal CBTA c´è la firma del playmaker Dario Telese che, tornato di fronte al suo pubblico, s´è dimostrato capace di trascinare la squadra sin dalle prime battute. Telese non è stato però l´unico grande ritorno in casa CBTA. Luigi Pisacane e Agostino Di Somma (´91) e Ciro Garofalo (´96), sono tornati a combattere per la causa biancoverde, confezionando complessivamente trentuno punti. "Mancavano i centimetri di Luigi Coulibaly e Josef Vitiello - ha dichiarato Agostino Di Somma -. Sono fuori per degli infortuni, ma speriamo di recuperarli al più presto, perché abbiamo bisogno anche di loro per continuare a giocare con quest´intensità." Intanto, le altre categorie scalpitano per l´inizio dei diversi campionati. L´under 19, dopo la vittoria ad Angri in amichevole, è in fermento per la prima partita di campionato che già promette scintille: sarà subito derby contro i cugini del Savoia Basket. Anche gli atleti dell´under 15 e under 13 si stanno battendo nelle gare amichevoli, rispettivamente contro Sorrento e Sant´Antonio Abate. Il sottofondo musicale alle partite amichevoli e di campionato di tutte le categorie, comunque, sono i palloni del Centro Avviamento Minibasket che continuano a rimbalzare nella palestra di Via Tagliamonte. I più giovani di tutti, instancabili, continuano ad allenarsi per entrare a far parte del grande mondo della palla a spicchi. Anche loro, i più piccoli, stanno imparando che, se si gioca con la determinazione e la passione dei ragazzi della Promozione, quel mondo può diventare un posto ancor più meraviglioso. FRANCESCO RIPA