A cura della Redazione
Sel, la Segreteria provinciale "bacchetta" i due circoli torresi Pubblichiamo il comunicato diramato dal segretario provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà, Peppe De Cristoforo, e dal responsabile Enti Locali di Sel, Tonino Scala. La nota ha ad oggetto la "divisione" del partito a Torre Annunziata, dove vi sono due circoli distinti con altrettanti coordinatori, e la questione Primarie nel centrosinistra per definire il candidato sindaco alle elezioni del 2012. La segreteria provinciale di Sel ha deciso all’unanimità che nel mese di dicembre ci sarà una conferenza programmatica della città e della provincia di Napoli così come deciso dall’Assemblea provinciale nella scorsa estate. Tale conferenza sarà accompagnata da congressi e conferenze in tutte le città ed i circoli del capoluogo. Sarà un momento non di conta, ma propositivo e programmatico in un momento difficile per il paese e per il mezzogiorno. Ciò nonostante la segreteria ha deciso che nelle città dove sono presenti più circoli l’occasione della conferenza dovrà servire ad eleggere le unioni comunali ed un coordinatore cittadino. Non è possibile che ci siano circoli che continuano a non dialogare e ad avere posizioni politiche diverse. Serve una sintesi ed una unità di intenti. Pertanto, a Torre Annunziata, come nelle altre città, fino a quando non ci saranno le conferenze programmatiche e la costituzione delle unioni comunali, chi parlerà e sottoscriverà documenti ai tavoli politici e rilascerà dichiarazioni alla stampa non rappresenterà la posizione del partito, ma esprimerà solo ed esclusivamente posizioni del tutto personali. Sel è il partito che ritiene lo strumento delle primarie fondamentale per tornare a parlare al nostro popolo, ma non bisogna dimenticare le primarie napoletane. Primarie sì, ma con regole certe e condivise. Primarie che debbano vedere il popolo del centrosinistra esprimere in modo chiaro e convinto la voglia di cambiamento. Non consentiremo a nessuno di strumentalizzare questo grande strumento di democrazia. Da subito il forum sul programma e sulla coalizione. Nessuna invenzione o trucco, Torre Annunziata ha bisogno di cambiamento e di programmi condivisi e seri. Nessuno è autorizzato in questo momento a decidere da che parte stare se non si è fatta chiarezza sulla posizione del partito nella sua interezza. Sel è per la costruzione del centrosinistra, che veda il coinvolgimento di partiti e movimenti, non di opportunisti che oggi potrebbero stare con te e domani forse… Già troppi errori abbiamo commesso a sinistra e a perdere nel corso di questi anni è stata la città ed il paese. Primarie con regole, no a trasformismi e ambiguità ed idee chiare sulla coalizione e sulle candidature. Tonino Scala, responsabile Enti locali SEL Napoli Peppe De Cristoforo, segretario provinciale SEL Napoli