A cura della Redazione
Fiume Sarno, delegazione Pd in visita a Rovigliano Lunedi 18 luglio i parlamentari e i consiglieri regionali del Pd saranno in visita ai depuratori di Castellammare di Stabia, di Scafati e alle foce del Sarno nel quartiere Rovigliano di Torre Annunziata. Il primo appuntamento è previsto alle ore 16,00 presso il depuratore di Castellammare di Stabia. Alle ore 17 la delegazione si recherà alla foce del Sarno nel quartiere di Rovigliano a Torre Annunziata, alle ore 17,30 visiterà il depuratore di Scafati. La delegazione sarà composta dai Senatori Teresa Armato, Alfonso Andria, Maria Fortuna Incostante e dagli Onorevoli Luisa Bossa, Guglielmo Vaccaro e dai consiglieri regionali Antonio Amato, Mario Casillo, Antonio Marciano, Donato Pica. Saranno presenti inoltre il consigliere Provinciale di napoli Enzo Del Prete, la responsabile ambiente del Pd della Provincia di Salerno Mena Arcieri, Paolo Persico, della segreteria regionale del pd ,il segretario del pd di Castellammare di Stabia, il capogruppo del pd di Castellammare, Toni Pannullo, il segreterio del Pd di Torre Annunziata, Pierpaolo Telese. Successivamente la delegazione istituzionale del pd con il segretari regionale Enzo Amendola parteciperà al meeting pubblico promosso dall´associazione amici del sarno e dal forum ambiente di Torre Aunnunziata presso la sala consiliare del comune di Pompei in piazza Bartolo Longo. Al meeting interverranno il generale Roberto Jucci,già commissario all´emergenza Sarno e il Senatore Edo Ronchi. Vi sarà un saluto del sindaco di Pompei Claudio D´alessio, l´introduzione di Maria Lionelli, la relazione di Carmine Ferrara e i contributi di Giancarlo Chiavazzo e Guglielmo Vaccaro. Il Pd, dopo la giornata di mobilitazione, proseguirà nel suo lavoro istituzionale e politico per far sì che si completi il complesso processo di costruzione dei depuratori, delle reti fognarie e di controllo degli scarichi abusivi e illegali. Tutela della salute, recupero della costa e del mare sono i punti cardini di questa battaglia per il futuro di un pezzo consistente della nostra regione. Mario Casillo-consigliere regionale del Pd ha dichiarato: "Incalzeremo la Regione affinché si crei un punto di coordinamento tra le istituzioni competenti per velocizzare i lavori e reperire le risorse indispensabili, mentre i comuni e leprovincie devono fare di più per controllare gli scarichi abusivi e sollecitare la conclusione dei programmati interventi per le reti fognarie", ha aggiunrto Paolo Persico della segreteria regionale del Pd. "Stiamo creando un utile rete di lavoro con le associazioni,le forze sociali e culturali per far sì che l´area del bacino del Sarno diventi una priorità nell´agenda politica regionale e nazionale - ha aggiunto Persico -. E´ fondamentale che la camorra sia messa in grado si non condizionare appalti e lavori-bisogna proseguire in una linea di rigore e di lotta alla criminalità se vogliamo restituire la bellezza e la salubrità ai territori vesuviani". COMUNICATO