A cura della Redazione
Risanamento del fiume Sarno, la posizione del Pd “Non si possono gettare a mare anni di lavoro del Generale Roberto Jucci, spesi a coordinare la bonifica del fiume Sarno e rendere il mare di buona parte del Golfo di Napoli di nuovo balneabile”. E’ quanto si legge in una nota del Pd di Napoli. “Si rifletta sull’allarme lanciato dal Generale: si lavori per completare il risanamento del Sarno. Le dichiarazioni di Jucci chiamano ad un ulteriore impegno le forze politiche della nostra Provincia. Il lavoro compiuto in questi anni non va assolutamente disperso. Anzi: deve andare avanti. Per questo, crediamo sia importante che il Generale continui a prestare il suo servizio come commissario straordinario per la bonifica e che non lasci prima della scadenza del suo mandato. In questi anni, si sono fatti indubbi passi in avanti, ma la questione del risanamento del fiume Sarno richiede ancora lavori e risorse economiche. Il completamento dei cantieri e il buon funzionamento della rete di collettori e depuratori è fondamentale per il recupero del mare in un’area strategica del Golfo di Napoli. Senza il completamento dei collettori e la messa in funzione del depuratore alla foce del Sarno diviene velleitaria ogni ipotesi di recupero della balneabilità nella fascia costiera da Napoli a Castellammare. Il Pd attiverà i propri parlamentari e tutti i suoi consiglieri regionali per sollecitare un reale impegno del Governo nazionale e della Regione Campania su questo fronte: a loro spetta il compito di trovare le risorse necessarie per il completamento della bonifica. Nel corso del mese di luglio, ci faremo promotori di incontri con i vertici delle autorità competenti, con gli amministratori e con le associazioni del territorio. La guerra all´inquinamento del Sarno e del nostro mare si può vincere”. Il consigliere regionale Mario Casillo ha aggiunto: “Si devono superare difficoltà burocratiche, remore ingiustificate e scarsa volontà da parte di Governo e Regione e considerare la bonifica ambientale la vera priorità per la salute dei cittadini e lo sviluppo economico del territorio”. Nei mesi scorsi, anche i parlamentari Eugenio Mazzarella e Guglielmo Vaccaro si sono interessati alla questione presenziando al rendiconto dei lavori del Commissariato del 2010. Assieme al gruppo regionale e ai circoli del territorio, saranno anche loro tra i protagonisti delle iniziative che il Pd napoletano metterà in campo a luglio". COMUNICATO