A cura della Redazione
Il Centro Basket ed il gemellaggio con Latina Si avvicina l’attesissimo gemellaggio tra il Centro Basket Torre Annunziata e lo Sport Menagement Group Latina. “C’è trepidazione. Il gemellaggio con i ragazzi di Latina è ormai una tradizione” afferma Claudio Piva, ala della formazione biancoverde. Gli oplontini, ospiti del centro sportivo di via Nascosa anche per respirare per un po’ l’aria delle finali nazionali, raggiunte dal team orange di Tommy Morassi. Gare amichevoli e tanto divertimento in programma. La festa provinciale per la categoria esordienti è invece già un ricordo: domenica scorsa, a Pomigliano D’Arco, i giovani atleti del CBTA hanno dato prova del loro entusiasmo e della loro voglia di pallacanestro, tra gli applausi dei numerosi spettatori presenti. Ora si aspetta il torneo di Gragnano per poi salutare la stagione sportiva 2010-11. Sono intanto iniziati i provini dei ragazzi dell’under15 tra le file del Basket Team Stabia. Al termine della stagione, i ragazzi di coach Annunziato stanno provando a dimostrare il proprio valore anche lontano dalla palestra di via Tagliamonte. L’attesa e la speranza che si svolga lo Street Basket Village quest’anno coinvolge i ragazzi di tutte le categorie e di tutte le società. Le sorti del torneo ad iscrizione gratuita più importante della Campania, che ogni anno supera le diverse centinaia di partecipanti, sono ora nelle mani dell’Amministrazione comunale di Torre Annunziata, che sta apportando delle modifiche ai tanto amati giardinetti. “Speriamo per il meglio - afferma Luca la Rocca, organizzatore dell’evento -. Non possiamo deludere tutti quei ragazzi che aspettano che arrivi luglio solo per mettersi alla prova sul cemento della Villa Comunale”. In casa Centro Basket Torre Annunziata, dunque, i pensieri sono rivolti alla tredicesima edizione dello Street Basket Village, mentre si iniziano a pianificare le mosse da attuare nella prossima stagione sportiva. L’obiettivo è assemblare i gruppi delle diverse categorie in modo da creare squadre più competitive possibili, per onorare il nome del CBTA nell’annata 2011/2012.